banner ad

C’ ERAVAMO TANTO ODIATI / A VOLTE RITORNANO ( INSIEME )

| 29 aprile 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Evidentemente, non eravamo ancora alle “comiche finali“, come Gianfranco Fini definì nel 2009 il tentativo di Silvio Berlusconi di creare un nuovo partito, il Popolo delle Libertà, unendo Forza Italia e Alleanza nazionale, ventiquattro ore prima, per poi invece entrarci.

Salvo avere in seguito molti motivi di attrito con il Cavaliere – alleato – nemico.

Azzerato dalle ultime elezioni politiche di tre anni fa, con il raggruppamento che aveva nel frattempo messo in piedi, Futuro e Libertà, l’ ex presidente della Camera negli ultimi mesi si è visto molto in tv, a “ragionare” di politica.

Gli ultimi sviluppi nella capitale, dove gode ancora comunque di una qualche rappresentanza, sembrano poterlo rimettere in gioco, insieme all’ altro suo amico – nemico di sempre, il conterraneo Pier Ferdinando Casini, che invece al trremoto politico del 2013 era in qualche modo sopravvissuto, guadagnandosi un seggio al Senato.

Non a caso Gianfranco Fini valuta positivamente la novità. In una dichiarazione ad un’ agenzia di stampa, ha appena detto che “con il passo indietro di Bertolaso e l’appoggio di Forza Italia ad Alfio Marchini annunciato da Silvio Berlusconi cambia completamente lo scenario delle elezioni amministrative a Roma, perché a questo punto esiste un polo competitivo.

Berlusconi e Bertolaso vanno ringraziati perché ora è possibile nella capitale un’alternativa non populista né demagogica alla sinistra. Ed io sono certo che molti elettori che si riconoscevano in Alleanza Nazionale adesso voteranno per Marchini”.

Dal canto suo, l’ altro artefice del Polo, Pier Ferdinando Casini, ha la stessa visione, di un nuovo – vecchio polo, pure più profonda e ottimista. In una dichiarazione di poche ore fa, ha auspicato un riavvicinamento con Angelino Alfano,  dicendo che “oggi i risentimenti sono un lusso che non ci possiamo permettere. Davanti a una simile situazione, che Alfano e Berlusconi non si parlino è una cosa fuori dal mondo e anche poco credibile, perché dopo essere stati insieme tutta la vita non è che improvvisamente possono pensarla all’opposto”.

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad