Vada pure… / VA BEH, SO’ RAGAZZI ?!?

| 19 giugno 2016 | 0 Comments

di Elena Vada______

RAGAZZI QUESTI SCONOSCIUTI…Così, alcuni direbbero.

Le fasce generazionali sono molto cambiate, nel senso che si sono accorciate le distanze tra le età.

A tredici, quattordici anni fino ai quindici/sedici, sono piccole ninfette già truccate e agghindate. Maliziose Lolite, o piccoli bulli, che non si fanno problemi con nessuno.

Poco educati/e a scuola, come a casa,non rispettano e non riconoscono gerarchia e autorità.

Non desideriamo certo criticare il modo di vestire di truccarsi, di masticare la gomma “sonoramente”, di urlare sui mezzi pubblici dando zainate a tutti, ostruendo la possibile discesa dei passeggeri. E neanche c’impressionano per le tendenze: chi Rap, chi Tecno, chi Emo…E così via, le creste arancioni, i pantaloni stracciati e a vita bassa, gli orecchini ovunque, i pirsing pure,i visi truccati da morti viventi…Tutto ciò è già accettato e pure digerito.

Ma la cattiva educazione no: offendere insegnanti, superiori, anziani, donne incinte, o semplicemente il controllore dei biglietti. No. Non è ammissibile per una società che si definisce cosmopolita, tecnologica, avanzata. Oggi ho fatto alzare un giovane (gambe all’aria), per far accomodare un’anziana con borse della spesa. Risposta-:”Perché non ti fai i..zzi tuoi?”

Dopo le scuole superiori maturano ed incominciano, responsabilmente, a pensare al futuro. Si cimentano in qualsiasi lavoro venga offerto, ma sono tristemente pessimisti. Sono “tristemente pessimisti” verso quasi tutto si prospetti, si proponga, si progetti, rassegnati a vivere dei nostri errori fatti dal Dopoguerra ad oggi (a detta loro): non hanno voglia di formarsi un’idea, di confrontarsi con la storia vicina e lontana del nostro Paese, d’intraprendere qualche iniziativa.

Da questo, ci viene da pensare che la canna, o la sbronza del sabato sera, non siano un caso,una tendenza, un modo di evadere, ma un’ alternativa, una consolazione, il rimedio ad un vuoto esistenziale che non riescono a riempire con altro.

Non voglio fare polemiche su chi ne ha la colpa, sarebbe la solita manfrina: la famiglia, la scuola, i Social Network , Maria De Filippi, eccetera.

A colloquio con loro, emerge che:

Musica:molta; tifosi:poco; sportivi: meno; lettori: quasi niente; collezionisti: zero; volontariato: a periodi; amore: a modo loro; politica: politica????? e cos’è?

Risposte:Non so. Non m’interessa. Non la frequento. Sono tutti ladri e corrotti. Fanno tutti schifo. Ci fate pagare i vostri errori. Sinistra-Destra-Centro?: Non esistono. Basta che abbiano la poltrona sotto il sedere. Colpa del Papa. Colpa dell’Europa. Colpa di Berlusconi(non poteva mancare e mi spiace della poca sensibilità nei confronti di un malato grave!). Saremo costretti ad emigrare. Non avremo la pensione. Intanto un posto di lavoro chi ce lo dà? Ci sono tante nuove sigle di partiti sconosciuti. Tante promesse prima e poi….non ho mai visto mantenerle.

Io votare… mai andato/a. Faccio una bella rigaccia sulla scheda.

E’ una perdita di tempo. Soldi buttati via. Milioni sprecati.

Perché ci sono le elezioni?

Mio nonno dice che dobbiamo sempre votare comunista, sono gli unici che proteggono gli operai!

Sono fuori da un famoso liceo.

La più bella risposta è stata l’ultima.

Non ho mai fumato, imparo oggi…E mi faccio una canna (?).

…Ma non so perché…Lo scoprirò dopo?

 

Category: Costume e società, Cronaca, Cultura

Lascia un commento