‘Silvio, sceglici tu il futuro leader’

| 21 giugno 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Arrivano le valutazioni di Forza Italia sui risultati dei ballottaggi di domenica scorsa. Il commento è di Paolo Pagliaro, dell’ ufficio di presidenza del partito. Eccone il testo______

Le ultime elezioni amministrative lanciano un messaggio chiaro: il centrodestra ha un popolo, ma chiede al suo leader di scegliere una figura che possa guidarlo in futuro. Un leader che abbia le doti straordinarie del presidente Berlusconi: carisma, amore per la nostra bandiera ed una visione convincente di sviluppo. Così come i cittadini hanno punito, senza se e senza ma, la mancanza di unità.

Al di là delle reciproche posizioni, delle differenze tra potenziali alleati sia di merito sia di metodo, ogni frattura è suscettibile di riparazione. Dove siamo stati uniti, abbiamo vinto. Innegabile, poi, la voglia di cambiamento forte, un rinnovamento che –è bene ammetterlo- il nostro partito non è riuscito a tradurre sui territori.

I cittadini ci chiedono volti nuovi, apertura alla società civile e non più mestieranti della politica, persone lontane dalle vecchie logiche elettorali. In Puglia e in Salento abbiamo pagato caro il prezzo di aver inciso pochissimo su questo fronte ed è la ragione che ci spinge a chiedere con forza un giro di vite.

Se il centrodestra non sarà tanto coraggioso, al netto dei proclami, per compiere questi passi necessari, dovremo abituarci all’idea di diventare forza di minoranza e non più di governo.

Sarebbe un peccato ancora più grave, considerando che il centrodestra, moderato e liberale, è forza di governo per definizione. Ma il quadro è chiaro e chi oggi ha le redini del partito, dall’Italia alla Puglia e al Salento, deve guidare la reazione e lo deve fare fino in fondo. Perché, certamente, il nostro popolo è saggio e paziente, ma non ci perdonerebbe l’immobilismo, qualora il cambiamento annunciato fosse un mero restyling di facciata”.

 

 

 

Category: Politica, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento