RITORNA IN CARCERE UNO DEI PROTAGONISTI DELLE VIOLENZE DI LUGLIO NEL CENTRO DI LECCE PER MOTIVI DI DROGA. ERA STATO SCARCERATO DOPO DUE GIORNI, MA E’ STATO SORPRESO CON DOSI DI EROINA ADDOSSO

| 16 agosto 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Era stato arrestato il mese scorso, il 25 luglio, per i disordini nel centro storico di Lecce (nella foto d’ archivio, un’ immagine di repertorio) correlati allo spaccio di droga:

http://www.leccecronaca.it/index.php/2016/07/25/il-sabato-notte-di-violenza-della-movida-leccese-preso-il-quarto-uomo-coinvolto-nei-disordini/

Due giorni dopo, era già stato scarcerato.

Ma Antonio Rizzato, 49 anni, di Lecce, non ne ha tratto nessun ammaestramento positivo, anzi.

I poliziotti che lo tenevano discretamente sotto osservazione, alle ‘Giravolte’, lo hanno visto continuare ad essere avvicinato da tossicodipendenti.

Quando lo hanno bloccato e sottoposto a perquisizione, gli hanno trovato addosso, abilmente occultati sotto l’ascella sinistra, tre involucri in cellophane contenenti sedici grammi di eroina.

Su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Emilio Arnesano, è stato nuovamente arrestato e nuovamente riportato nel carcere di Borgo San Nicola.

Category: Cronaca

Lascia un commento