DISCARICA ABUSIVA NELLA MACCHIA MEDITERRANEA DI PUNTA PROSCIUTTO, QUATTRO DENUNCE

| 16 Settembre 2016 | 0 Comments

(g.m.)______I Carabinieri del Nucleo Operativo di Campi Salentina sono intervenuti nei giorni scorsi nella zona di Punta Prosciutto,  dove hanno individuato e sottoposto a sequestro una discarica abusiva a cielo aperto di materiale di risulta, situata all’interno di una vasta area ricoperta da macchia mediterranea.

Da una rapida indagine è emerso che le macerie, nella quantità di circa trecento metri cubi, provenivano dalla demolizione di un’ intera abitazione, posta poco distante, il cui abbattimento era propedeutico per la realizzazione di uno stabilimento balneare realizzato nella zona.

Gli accertamenti eseguiti hanno permesso di stabilire l’estraneità ai fatti da parte dei titolari della struttura balneare, consentendo invece il deferimento di quattro persone facenti parte della ditta incaricata alla demolizione.

In particolare venivano deferiti per smaltimento incontrollato senza prescritta autorizzazione i due autisti degli automezzi impiegati per il trasporto delle macerie ed il loro successivo abbandono.

Gli ulteriori accertamenti permettevano di risalire anche alle responsabilità penali nei confronti del rappresentante legale e di altro socio dell’azienda, incaricata dell’abbattimento, con sede legale in Veglie.

Nello specifico i quattro venivano deferiti anche per falsificazione di documenti per il trasporto. Infatti, si accertava che il formulario per lo smaltimento dei rifiuti era stato compilato in maniera artefatta.

Le ulteriori investigazioni avvenute attraverso l’acquisizione di video di alcune telecamere della zona permettevano anche di riscontrare in maniera certa le responsabilità a carico degli indagati attraverso le immagini che immortalavano lo scarico delle macerie e la targa degli automezzi utilizzati.

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento