GRAZIE PER LA FOTO

| 11 Ottobre 2016 | 1 Comment

Un dipinto spaventosamente emozionante, un mix di colori e dolori che lasciano un sapore arduo in bocca e una sensazione di vuoto nel cuore.

Fuga dall’Etna, opera sinuosa del 1939, che porta la firma del realista più bravo di tutti: Renato Guttuso.

Guardatela, riguardatela, immaginate dolcemente e poi fate un respiro profondo:

che sentimenti vi pervadono?!

 

Category: Costume e società, Cultura

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ciccio Nardone ha detto:

    La sua arte, legata all’espressionismo, lo portò anche all’esperienza politica come senatore del Partito Comunista Italiano per due legislature, durante la segreteria di Enrico Berlinguer.
    Fascista in gioventù, comunista nella maturità, andava dove tirava il vento. Pensate che la donna della sua vita, come lui scrive, che gli fece da mamma, da musa e da amante fu Marta Marzotto.
    Il suo motto potrebbe essere Franza o Spagna purché se magna.
    Insomma divenne un pittore famoso, grazie al partito.

Lascia un commento