banner ad

SESSO, RICATTI E VIDEOTAPE

| 4 novembre 2016 | 0 Comments

(g.p.)______Quattro giovani brindisini, due di 27 anni, uno di 24, e un minorenne, sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri di Francavilla Fontana con l’ accusa di tentata estorsione. Si trovano ora gli ‘adulti’ nel carcere di Brindisi, l’ altro nel centro specifico di Lecce.

Una brutta storia di ricatti, quella scoperta dai militari.

Una ragazza, 30 anni, bracciante agricola, di un paese vicino (nella foto, un’ immagine di repertorio, tratta dal film di Steven Soderbergh ‘Sesso, bugie e videotape’) aveva conosciuto i giovani e, consenziente, aveva avuto con loro rapporti sessuali; e fin qui niente di rilevante, fra le pieghe nascoste della vita delle città e dei paesi di provincia, solo apparentemente monotona, con i vizi privati, dietro le pubbliche virtù.

Ma poi, l’ idea che ha rovinato tutto, e anzi ha fatto finire i quattro in carcere.

Durante uno dei incontri, la ragazza è stata filmata di nascosto, mentre era nel pieno delle sue ‘performace’ erotiche, e poi ricattata: “Ti abbiamo ripresa con telefonino, dacci mille euro, oppure li pubblichiamo su internet, e tutti ti riconosceranno…E sapranno cosa fai in giro…”.

Senza minimamente curarsi del fatto che spesso simili ricatti hanno avuto, anche recentemente, esiti drammatici, nelle vittime, hanno pensato bene di guadagnarci su, non contenti delle prestazioni di ui avevano usufruito.

Ma ‘ stavolta la ragazza è andata dritta dai Carabinieri a denunciare tutto.

Dopo rapide e discrete indagini, è scattata la trappola: due dei ricattatori sono stati colti in flagranza di reato, mentre ritiravano il denaro dalle mani della vittima, e gli altri due sono stati coinvolti dalle conversazioni telefoniche intercorse con loro.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad