FINISCE CON UNA PROLUNGATA RISSA FRA TIFOSI LA PARTITA FRA AVETRANA E GALLIPOLI. TRE ARRESTI

| 14 novembre 2016 | 0 Comments

 

(f.g.)______Ad Avetrana, nel bel pomeriggio da estate di San Martino di ieri, si è giocato uno dei tanti incontri dei campionati dilettanti, che ogni domenica fanno da numeroso riempitivo a quelli maggiori, seguiti anch’ essi però con partecipazione dalle comunità delle varie località coinvolte, con passione. A volte anche troppa. E a volte, sempre più spesso, queste partite diventano il pretesto per rinfocolare vecchie  nuove rivalità da strapaese, o, semplicemente, per sfogare gli istinti peggiori, e dare il peggio di sé.

La partita di ieri era finita regolarmente, l’ Avetrana aveva battuto 3 a 1 il Gallipoli.

Tutti  a casa. Pure una settantina di tifosi gallipolini, che, delusi, si sono avviati verso la zona dove avevano lasciato le loro auto, poco lontano dal campo sportivo

E qui – al mio via, scatenate l’ inferno – giù botte! Botte da orbi, fra essi e i tifosi dell’ Avetrana, nonostante il tentativo di placare gli animi, fatto dai Carabinieri presenti, costretti a chiamare consistenti rinforzi.

Ancora botte, e solo un cospicuo numero di militari è riuscito alla fine a separare i due gruppi, e a porre fine alla rissa.

Tre tifosi sono stati arrestati. Due sono di Avetrana, hanno 27 e 32 anni, ed entrambi precedenti. Uno, di 33 anni, di Gallipoli.

L’ accusa, in flagranza di reato, è di rissa aggrvata e resistenza a pubblico ufficiale.

Il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, in serata, ha disposto per loro i domiciliari.

I Carabinieri stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza, per identificare e denunciare altri protagonisti della brutta serata di violenza.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento