banner ad

BREVI DI CRONACA NERA: ARRESTI PER UNA RAPINA, E DUE DIVERSI FURTI. ALTRE DENUNCE

| 26 novembre 2016 | 0 Comments

(g.m.)______LECCE. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato ieri due giovani, di 33 e 37 anni, entrambi con precedenti, su ordinanza del gip Tribunale di Lecce,  Michele Toriello, richiesta dal pubblico ministero Maria Vallefuoco, per rapina aggravata ed estorsione in concorso. Disposti per loro i domiciliari.

Secondo gli inquirenti, sono i responsabili della rapina avvenuta il 2 novembre ai danni di un automobilista, picchiato e derubato di auto e portafoglio.

Nella ricostruzione delle indagini, tutto ciò per ‘vendetta’ per un debito non saldato, legato allo spaccio di droga, che la vittima aveva con gli aggressori. ______

Lecce. Un pregiudicato leccese di 37 anni è stato sorpreso ieri mentre cercava di rubare in un’ abitazione di via Tricarico dallo stesso proprietario, che l’ ha inseguito poi in bici, mentre cercava di scappare. Quando sono arrivati gli agenti del 113 il ladro è stato arrestato, e posto ai domiciliari. ______

Lecce. Introdottosi furtivamente questa notte all’ interno del circolo del tennis in piazzetta Arco di Trionfo, un giovane di nazionalità indiana, di 28 anni, per alcune ore, fino all’ alba, ha mangiato e bevuto nel bar, di cui aveva forzato la porta, e poi se è andato con 80 euro. Quando sono intervenuti polizia e carabinieri, su segnalazione del proprietario della struttura, allertato dall’ impianto di allarme,  lo hanno trovato nei paraggi. E’ un suo ex dipendente, licenziato tempo fa proprio per i furti che commetteva. E’ stato arrestato e posto ai domiciliari. _____

Novoli.  Al termine di un’ indagine scattata su segnalazione dei responsabili dell’ Anas, che si erano accorti dell’ allaccio abusivo, cinque persone di nazionalità romena, due donne e tre uomini, tutti occupanti abusivi di casolari abbandonati in prossimità della strada Lecce-Villa Convento, sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso di energia elettrica e danneggiamento di cavo di fibra ottica.

Si erano allacciati all’ impianto di illuminazione della rampa di accesso della Tangenziale Ovest con un cavo elettrico, disposto fino alle loro dimore, dove vivono insieme a otto bambini.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad