PADRE E DUE FIGLI ARRESTATI CON L’ ACCUSA DI FRODE NEI CONFRONTI DELLE ASSICURAZIONI CON FALSI SINISTRI

| 18 Gennaio 2017 | 0 Comments

(e.l.)______Operazione congiunta questa mattina della Polizia Stradale di Taranto e della Guardia di Finanza. Tre persone in manette: Carmine Tortorella, 58 anni, di Taranto, titolare di un’agenzia di disbrigo pratiche di infortunistica stradale con sede a Taranto, e i suoi due figli, Antonio, 33 anni, e Tiziana, 35 anni.

Provvedimento disposto dal gip Giuseppe Tommasino, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Marina Mannu.

Ma ci sono ben cento ventitré  altre persone indagate, fra le quali medici, avvocati, titolari di centri sanitari di diagnostica e fisioterapia, false vittime di sinistri e falsi testimoni.

Per ventisei di loro, secondo l’ accusa, un vera e propria associazione a delinquere, che ha frodato diciassette compagnie assicuratrici, con trentanove incidenti stradali, o completamente, o parzialmente falsificati, per un danno quantificato in 635.000 euro.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento