banner ad

DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 30 gennaio 2017 | 0 Comments

ITALIA______
NAPOLI – Dodici attività produttive sequestrate, sette discariche abusive a cielo aperto scoperte, ventiquattro persone denunciate. È il bilancio di un ampio servizio di controllo svolto dai carabinieri di Napoli nell’area vesuviana per contrastare i reati legati alla cosiddetta Terra dei fuochi. Nei controlli scoperti anche casi di sversamento diretto nelle fogne dei liquidi derivanti dal lavaggio o dalle riparazione di auto, con la chiusura di officine e impianti che operavano senza autorizzazione. Scoperti diversi casi di lavoro nero imposto a cittadini extracomunitari.   In particolare a Terzigno (Napoli) scoperto un pastificio illegale gestito da una cinese di sessanta anni: i militari hanno accertato che l’uomo titolare non aveva il formulario per lo smaltimento di rifiuti. Trovati tre lavoratori in nero, due dei quali clandestini e circa duemila chili di pasta e ventiquattro sacchi di farina tenuti in cattivo stato di conservazione. A Qualiano sequestrata un’ampia discarica a cielo aperto con all’interno dieci veicoli. A Castellammare di Stabia infine sono stati individuati sulla pubblica strada tre abbandoni di amianto.

ITALIA______
BRESCIA – Un treno della linea ferroviaria Brescia-Parma/Cremona ha investito intorno alle 6 di questa mattina un’auto ferma fra le barriere del passaggio a livello di via della Ziziola a Brescia. Il conducente dell’auto è stato ricoverato in gravi condizioni, mentre a bordo del treno non c’è nessun ferito. La circolazione ferroviaria è sospesa dalle 6.05 in questo tratto ed stato attivato un servizio di autobus sostitutivo.  Sul posto sono intervenuti soccorritori del 118, agenti della polizia ferroviaria e vigili del fuoco.  Secondo quanto si apprende da Rete Ferroviaria Italiana, “un’automobile ha abbattuto le barriere di un passaggio a livello chiuso e regolarmente funzionante fra le stazioni di Brescia e San Zeno Folzano”.

MONDO______
WASHINGTON – Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo “per tenere i terroristi dell’Islam radicale fuori dagli Usa”. Si tratta dell’annunciato decreto sui “controlli accurati” per i rifugiati che arrivano da Paesi considerati a rischio. La firma è avvenuta al dipartimento della Difesa, dove si è svolta la cerimonia formale del giuramento del nuovo capo del Pentagono, James Mattis. “Non vogliamo terroristi nel nostro Paese – ha detto Trump – non dimenticheremo la lezione dell’11 settembre, non solo a parole ma anche con azioni”. L’ordine esecutivo è stato denominato “Protezione della nazione dall’ingresso di terroristi stranieri negli Stati Uniti”.  “Vogliamo assicurare che non venga ammessa nel nostro Paese quella stessa minaccia che i nostri soldati stanno combattendo all’estero”, ha detto Trump annunciando le nuove misure restrittive. “Vogliamo ammettere nel nostro Paese solo coloro che sosterranno il nostro Paese ed ameranno, profondamente, la nostra gente”.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad