banner ad

SQUALLORE A LECCE. PER ANNI UN QUARANTASEIENNE APPROFITTA DELLA FIGLIA DODICENNE DELLA CONVIVENTE

| 2 febbraio 2017 | 0 Comments

(e.l.)______A nemmeno ventiquattro ore di distanza dall’ orribile caso di Veglie, di cui abbiamo riferito ieri sera, questa mattina un ‘report’ della Questura, che sottolinea come purtroppo tali odiosi reati siano in netto aumento, fa emergere un’ altra bruttissima storia di violenze sessuali ai danni di una minorenne, in ambito famigliare.

C’è un uomo di 46 anni, di Lecce, arrestato, e posto ai domiciliari. L’ accusa è di aver abusato per più di due anni di una bambina di 12 anni, figlia della donna con la quale conviveva.

I fatti contestatigli si riferiscono al periodo che va dal 2014, alla metà dell’ anno scorso, quando la donna ricevette finalmente la confessione della figlia, su quanto era accaduto più volte, accuse confermate, con opportune modalità, agli inquirenti, coordinati dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni, e che hanno portato al provvedimento eseguito questa mattina.

Omettiamo ogni particolare che possa portare all’ identificazione dei protagonisti, a tutela della vittima.

Il racconto della bambina – ne riferiamo genericamente – parla di visite notturne ripetute nella sua stanzetta da parte dell’ uomo, e di episodi sessuali di vario genere.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad