RAGGIUNGERE L’ INDIPENDENZA ECONOMICA SENZA AVERE IL POSTO FISSO: POSSIBILE?

| 3 maggio 2017 | 0 Comments

Avete un posto fisso e desiderate cambiare vita, riscoprendo magari il gusto di una libertà persa il primo giorno di assunzione? Ebbene, si tratta di una scelta effettivamente molto delicata, dal porre in essere nel pieno rispetto della vostra personalità e del vostro benessere e… anche di coloro che metterebbero ben più di una firma per poter arrivare un lavoro da dipendente.

Chiarita tale debita premessa, vogliamo domandarci in che modo sia possibile raggiungere l’indipendenza economica mediante investire online e altre attività che vi permetteranno di investire oggi con le migliori probabilità di ottenere le meritate soddisfazioni.

Lasciare il posto fisso: ve lo potete permettere?

In primo luogo, non possiamo che compiere una piccola premessa che vale da opportuna riflessione di partenza: siete sicuri che vi potete permettere di abbandonare il posto fisso? Risulta ben chiaro, d’altronde, che ognuno di noi è contraddistinto da una situazione economica, finanziaria e patrimoniale che influenzerà la scelta di lasciare tutto per darsi a una (forse) migliore vita professionale, da lavoratore autonomo, professionista e trader.

Prima di compiere qualsiasi passo, soffermatevi pertanto a fondo sulle conseguenze migliori e peggiori cui potreste andare incontro lasciando il vostro posto fisso. Conviene veramente? Avete degli impegni familiari che potrebbero essere posti a dura prova con questo passaggio?

Un po’ di money management non fa mai male.

Nel compiere le analisi che sopra abbiamo avuto modo di introdurre, cercate altresì di comprendere quali potrebbero essere le conseguenze sul fronte patrimoniale. Lasciare tutto e diventare un trader a tempo pieno significa infatti dover fare i conti con una nuova modalità di gestione delle proprie finanze, che se prima potevano contare su introiti certi e periodici (lo stipendio mensile) ora dovranno fare i conti con un patrimonio di partenza di varia natura e composizione, e con flussi di investimenti / disinvestimenti che non potranno che essere contraddistinti dai canoni dell’incertezza.

In altri termini, la gestione del denaro, una volta superata la linea di confine del mondo dei “dipendenti” si farà molto più complicata. Abbiate cura di essere in grado di amministrarla correttamente!

 

Studiate, prima di tutto

Se siete proprio convinti di fare questo passo, sappiate che il percorso che dovrete attraversare è tutt’altro che agevole e che, proprio per questo motivo, sarebbe opportuno cominciare quanto prima con una bella strada formativa che sia in grado di darvi tutte le migliori conoscenze in materia. Non abbiate fretta nel compiere questo processo: ottenere una formazione sufficiente per poter evitare di compiere grossolani errori di sostanza richiede mesi e anni di fatica e di impegno. Sentirsi “arrivati” dopo la lettura di un manuale, è sicuramente il metodo più errato per potersi rapportare con la propria nuova attività.

Tenete infine in considerazione che il passaggio dal posto fisso all’attività di trading online può anche non esser fatta in maniera così brusca e brutale come pensate. Cercate pertanto di avvicinarvi al mondo degli investimenti in modo graduale, avendo cura di destinare dapprima qualche ora alla settimana, con una fase di formazione rappresentata dall’utilizzo di un conto demo e poi, solo quando sarete sufficientemente sicuri, iniziare a fare sul “serio” con la spendita di parte del vostro patrimonio personale.

 

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad