banner ad
banner ad

DIRITTO DI REPLICA / LA COLACEM: “Rispettiamo la legge e l’ ambiente. Siamo aperti e trasparenti”

| 9 giugno 2017 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. La Colacem S.p.a – Direzione Comunicazione – ci scrive______

Gentile Direttore,

abbiamo letto con sorpresa il suo commento in merito alla partecipazione di Colacem al Green Social Festival di Rimini.

Teniamo a sottolineare che Colacem è stata invitata al suddetto evento perché da oltre cinquanta anni investe nelle migliori tecnologie disponibili in grado di garantire oltre che la qualità del cemento (prodotto fondamentale per lo sviluppo economico dei paesi civili –immaginiamo che la sua casa sia fatta di cemento!) anche efficienza energetica, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e rispetto dell’ambiente e dei territori, minimizzando le emissioni ben al di sotto dei limiti consentiti dalla legge.

Questo è il punto: qualsiasi attività dell’uomo ha impatti sull’ambiente.

Tutto dipende dalla quantità di ciò che si emette ed è per questo che i paesi civili hanno stabilito leggi e regolamenti che disciplinano le modalità e i luoghi in cui si può fumare sigarette, si può circolare con le automobili e si può fare industria. Solo la legge, che si basa su ricerche scientifiche serie, può stabilire cosa sia inquinante o meno, non le opinioni personali.

Colacem, i limiti di legge non solo li rispetta, ma produce cemento collocandosi ben al di sotto di tali limiti, poiché l’unico modo di fare economia è rispettare le persone e l’ambiente. Questo avviene non solo a Galatina, dove lo stabilimento Colacem è riconosciuto come uno dei più tecnologicamente avanzati al mondo, ma ovunque l’azienda operi.

Colacem pone la sostenibilità al centro della propria vision.

Infine, ci sorge forte il dubbio che non sempre si conoscano le leggi che un impianto industriale DEVE rispettare, se pensiamo che il recupero di residui industriali (come ceneri volanti, scarti di fonderia, ecc.), che per l’Europa è una buona pratica da incentivare in nome di quell’economia circolare a cui tutti aspirano, per qualcuno trattasi di un’ulteriore forma di inquinamento. In realtà, recuperando rifiuti non pericolosi nel ciclo produttivo del cemento, si evita ulteriore utilizzo di materie prime naturali e si evita che questi residui industriali finiscano in discarica, quella sì vera e propria fonte di inquinamento.

Per non dilungarsi troppo, la informiamo che tali argomenti sono trattati nel Rapporto di Sostenibilità che ogni anno Colacem redige, scaricabile dal sito web aziendale e che la invitiamo pertanto a leggere.

La nostra azienda è sempre aperta al dialogo costruttivo e trasparente con tutti, aperti sono anche i nostri stabilimenti produttivi, in primis Galatina (uno dei nostri fiori all’occhiello), a quanti lo vogliano visitare per vedere con i propri occhi la realtà delle cose.

Cordiali saluti

Galatina, 9 giugno 2017______

LA RICERCA nel nostro articolo del 5 giugno

http://www.leccecronaca.it/index.php/2017/06/05/la-colacem-di-galatina-e-diventata-un-modello-docente-di-economia-green-social-e-rispettosa-del-territorio-parola-di-ministro/

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad