INIZIATE LE ‘PARLAMENTARIE’, GLI ISCRITTI AL M5S SCELGONO I LORO CANDIDATI NEI COLLEGI PLURINOMINALI DI CAMERA E SENATO PER LE POLITICHE DEL 4 MARZO

| 16 Gennaio 2018 | 0 Comments

(Rdl)______”Martedì 16 gennaio e mercoledì 17 gennaio dalle ore 10 alle ore 21 si terranno le consultazioni online su Rousseau per le parlamentarie del MoVimento 5 Stelle.
Nel caso si creasse, per la grande partecipazione, l’effetto di coda virtuale ai seggi nelle ultime ore che potrebbe causare difficoltà ad accedere al sito, la scadenza sarà prorogata e sarà possibile votare fino alle 14 di giovedì 18 gennaio. In ogni caso si suggerisce di non aspettare all’ultimo per votare.

Tutti i candidati che troverete nelle liste hanno accettato il nostro Statuto e il nostro Codice Etico, che definisce regole chiare per evitare i voltagabbana e gli approfittatori, e ne rispettano i prerequisiti». 

Ogni iscritto potrà esprimere tre preferenze per i candidati nel proprio collegio plurinominale alla Camera e tre preferenze per quelli nel proprio collegio plurinominale al Senato. Possono partecipare alle votazioni tutti gli iscritti alla nuova Associazione MoVimento 5 Stelle con documento certificato”.

Così il blog di Beppe Grillo avverte, e dà il via oggi alla consultazione, preparata nei giorni scorsi fra tutti gli iscritti, che sceglieranno i candidati nei collegi plurinominali, fra i tantissimi che si sono proposti, e negli ultimi giorni hanno fatto campagna elettorale sempre via social.

L’ ingresso in lista sarà determinato dal numero di preferenze ottenuto in queste parlamentarie, e quanto più alto sarà, tanto più spingerà ai primi posti della graduatoria, da cui saranno eletti deputati e senatori, in base al numero dei seggi ottenuto dalla lista M5S il 4 marzo.

Bisognerà inoltre tenere conto nella formulazione del listino dell’ alternanza uomo/donna imposta dalla legge.

Per quanto concerne invece i collegi uninominali di Camera e Senato, i candidati del M5S saranno scelti direttamente da Luigi Di Maio, fra coloro i quali avevano dato la propria disponibilità, e per la prima volta poteva farlo anche chi non era precedentemente iscritto al Movimento.

La consultazione di oggi e domani avviene a livello nazionale, ma le preferenze di ogni iscritto andranno ovviamente ai candidati nel suo collegio di residenza.

Per i collegi di appartenenza di Lecce città, i candidati che si sono proposti e fra i quali è possibile scegliere sono 166 per il Senato e 44 per la Camera.

Il sistema Rousseau è al momento rallentato, per accedervi bisogna fare un po’ di tentativi, segno di un’altissima partecipazione fin da queste prime ore.

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento