IL BIG MATCH / LECCE E CATANIA SI ANNULLANO NEL RISULTATO: UN RIGORE PORTA IN VANTAGGIO LA SQUADRA OSPITE, POI DI PIAZZA SISTEMA I CONTI

| 21 Gennaio 2018 | 0 Comments

di Laura Ricci____

Davanti a circa diecimila tifosi, il Via del Mare ospita le due big del Girone C: Lecce e Catania si sfidano per la vetta della classifica e si annullano a vicenda, risolvendo i conti con un pareggio che non altera gli equilibri tra prima e seconda, restando a quattro lunghezze di distanza l’una dall’altra.

FORMAZIONI

Lecce: Perucchini, Riccardi, Di Matteo, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Torromino, Costa Ferreira, Lepore, Caturano, Armellino. . Allenatore Liverani.

Catania: Pisseri, Aya, Tedeschi, Caccetta, Lodi, Curiale, Marchese, Di Grazia, Caccavallo, Bogdan, Mazzarani. Allenatore Vanigli.

Arbitro Lorenzo Maggioni di Lecco, accompagnato dagli assistenti di gara Marco Cecchi di Pistoia e Antonio Vono di Soverato.

LA CRONACA

Primo Tempo

Parte forte il Lecce che al 3′ mette subito paura agli avversari con Lepore che imbecca Caturano, di poco in ritardo sul pallone.

I giallorossi spingono molto, il Catania tiene botta per poi prendere iniziativa dal 15′ in poi; proprio al 17′ Di Matteo atterra in area Mazzarani che si stava avventando su un pallone respinto da Perucchini; è calcio di rigore per il Catania. Dal dischetto Lodi punisce il portiere del Lecce e porta in vantaggio i suoi.

I ragazzi di Liverani tornano alla carica per rimediare al clamoroso errore, ma i siciliani riescono a difendersi dalle sortite offensive dei salentini. L’occasione più clamorosa si verifica al 31’con la conclusione di Mancosu deviata sul fondo.

Nonostante l’atteggiamento propositivo e continuo del Lecce, il risultato non sembra voler cambiare; il primo tempo termina così sull’uno a zero in favore della squadra ospite, con Liverani vistosamente nervoso in panchina che pensa a come cambiare il volto della partita.

Secondo Tempo

Dopo una prima fase bloccata a centrocampo e all’insegna del nervosismo dei giocatori di entrambe le formazioni, il Lecce riesce a trovare il pareggio grazie a Di Piazza che mette in mostra una delle sue più grandi doti, la velocità, bruciando la difesa avversaria e insaccando un pallone importantissimo.

Il ritrovato equilibrio nel risultato infonde ancora più carica nei giallorossi che spingono con ancora più pericolosità alla ricerca del raddoppio; al 74′ Tsonev colpisce una traversa clamorosa che fa sussultare l’intero pubblico presente al Via del Mare.

Entrambe le squadre danno forti segnali di stanchezza; l’incontro non ha ulteriori scossoni e il risultato finale è quello di uno a uno; un pareggio che al Lecce permette di mantenere inalterate le distanze in classifica dal Catania.

IL GIUDIZIO

Una sbavatura che ha segnato l’intera sorte del match ha portato il Lecce a rincorrere il Catania per gran parte del tempo; il rigore al 19′ del primo tempo è stato seguito da una prevalenza in termini di pericolosità da parte dei ragazzi di Liverani, che hanno riequilibrato il risultato, ma non sono riusciti poi nel sorpasso.

Era uno degli appuntamenti più difficili e cruciali della stagione; il bilancio per i giallorossi è positivo.

Category: Sport

Lascia un commento