TOTO CANDIDATI / LE SCELTE DI LUIGI DI MAIO. MA CHE MU, MA CHE MU, MA CHE MUSICA MAESTRO

| 29 gennaio 2018 | 0 Comments

(g.p.)______Luigi Di Maio ha presentato questa mattina a Roma i candidati del M5S  nei collegi uninominali. Confermata la scelta di privilegiare esterni, non iscritti, espressione della così detta ‘società civile, anche se mai attivisti: “Per noi  oggi è un giorno di orgoglio e felicità,  perché  vi presento chi ha risposto al nostro appello. E sono eccellenze. Sono professionisti, imprenditori, professori, campioni dello sport e del sociale, medici, rappresentanti di associazioni, militari, giornalisti, ricercatori. Il meglio dell’Italia. La rappresentano nella sua interezza, super-competenti“, per creare “il gruppo migliore che il Parlamento abbia mai avuto“.

Una scelta operata direttamente da lui, fra chi si era proposto, o era stato contatto dal suo entourage.

Come è noto, con una votazione on line riservata agli iscritti, la scorsa settimana erano stati scelti i candidati dei listini per il proporzionale, con molte polemiche, per l’ esclusione arbitraria di tanti attivisti storici, che avevano legittimamente avanzato la propria candidatura, ma che si erano visti esclusi.

Al momento, a metà mattinata, non c’è ancora l’ ufficialità sui listini del proporzionale, così come non c’è traccia dei risultati delle parlamentarie con cui erano stati scelti, nel modo sopra accennato, ma che comunque erano stati così accennati:

Listino Camera
Diego De Lorenzis, Veronica Giannone, Leonardo Donno e Annalisa Urso

Listino Senato

Barbara Lezzi, Maurizio Buccarella, Daniela Donno e Mininno Cataldo.

Ma vediamo i candidati dei collegi salentini.

Uninominale  Camera

Lecce Michele Nitti

Nardo’ Maria Soave Alemanno

Casarano Nadia Aprile

Uninominale Senato

Lecce Iunio Valerio Romano

Nardo’ Barbara Lezzi.

Dunque la parte del leone, anzi, nella fattispecie, della leonessa, come è affettuosamente soprannominata per la sua grinta, la fa la senatrice uscente Barbara Lezzi, che va a sfidare Massimo D’ Alema e Teresa Bellanova nel collegio di Nardò, ma anche lei, come la viceministro, con il paracadute della rielezione assicurata per effetto della doppia candidatura anche nel proporzionale.

Gli altri parlamentari uscenti: conferma certa per l’on. Diego de Lorenzis; quasi certa per il senatore Maurizio Buccarella; a rischio, per la senatrice Daniela Donno.

Le novità.

Maria Soave Alemanno, 45 anni, di Nardò, casalinga.

Iunio Valerio Romano, 47 anni, è un funzionario dell’ Ispettorato del Lavoro di Lecce.

Nadia Aprile, 55 anni, è una commercialista residente a  Taviano.

Michele Nitti (nella foto), 37 anni, di Acquaviva delle Fonti, docente al Conservatorio ‘Tito Schipa’ di Lecce, è uno stimato direttore d’ orchestra.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 17 gennaio

PARLAMENTARIE M5S / GLI ESCLUSI

 

 

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento