IL PD PUGLIESE MODELLO EMILIANO DI FRANCESCO BOCCIA

| 2 Febbraio 2018 | 2 Comments

(g.p.)______“Con questa destra non faremo mai accordi. Lo voglio ribadire ancora una volta, qui a Lecce. Tra la Lega interessata solo agli interessi del nord e una Forza Italia balcanizzata, la destra non farà mai gli interessi dei pugliesi. Noi non vogliamo e non possiamo permetterlo. Le candidature di Ronzulli e Scilipoti sono sganciate dalla storia della Puglia”.

 

Lo ha detto ieri in un incontro elettorale Francesco Boccia (a destra nella foto, con il presidente della Regione Puglia), candidato nel listino Pd per la Camera dei Deputati, che ha poi ha motivato la sua richiesta di consenso agli elettori come segue: “Votare PD in Salento, in Puglia vuol dire votare per la necessità di coniugare sviluppo e ambiente, per la valorizzazione del patrimonio culturale del Salento rinomato in tutto il mondo, per la progressività delle imposte che deve rimanere un valore, per portare la fibra ultra veloce e l’alta velocità anche al Sud.

E dobbiamo avere il coraggio di dirlo. Il PD è un partito forte ma deve rimanere unito, in Puglia sul modello di governo di Emiliano, abbandonare le logiche di corrente e lavorare al massimo per il Partito Democratico, mettendo al servizio del partito le singole competenze, perché soltanto così possiamo scongiurare la melassa destra-sinistra che qualcuno si ostina a prospettare”. 

Category: Politica

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Luigi ha detto:

    Il 4 marzo e soprattutto nel 2020 ci ricorderemo bene del PD pugliese….

  2. Gabriele Abaterusso, LeU - tramite mail ha detto:

    Abbiamo seguito con attenzione il cammino istituzionale intrapreso dall’on. Francesco Boccia fino all’approdo alla sua candidatura (blindata) nelle file del Pd di Renzi. E abbiamo salutato con soddisfazione le sue recenti affermazioni in relazione al gasdotto Tap. Certo, a rileggere qualche passaggio delle dichiarazioni rilasciate oggi alla stampa, sorge qualche interrogativo.
    L’on Boccia parla di modello Pd Puglia diverso dal Pd renziano. Un messaggio che andrebbe rivolto direttamente e chiaramente al viceministro Bellanova ed a tutti i parlamentari leccesi del Pd che si sono battuti a favore delle trivelle nei nostri mari e a favore dell’approdo della Tap a San Basilio di Melendugno, in una delle più belle località rivierasche del Salento. Non dimentichi che sono i suoi compagni di viaggio anche in questa campagna elettorale. Dal canto nostro noi ci batteremo con tutte le nostre forze per far spostare l’approdo del gasdotto a Melendugno e per impedire le perforazioni petrolifere sulle nostre coste.
    Inoltre chiedo sommessamente all’on. Boccia: il modello Puglia è quello che prevede in giunta regionale il segretario regionale dell’Udc che in questa competizione elettorale è schierato con il centro destra?.

Lascia un commento