SALVINI, FIN CHE LA BARCA VA…

| 12 agosto 2018 | 0 Comments

(g.p.)______Diavolo d’ un Salvini. Protagonista assoluto della comunicazione, cioè della politica, insomma, della comunicazione politica, ché, piaccia o non piaccia, questo è oggi la politica, di questa estate 2018.

Mentre Giuseppe Conte fa un video social per la regia insipida di Rocco Casalino, in cui riesce nell’ impossibile impresa di parlare sette minuti, dico: sette, cioè un’ eternità, senza dire nulla; mentre Luigi Di Maio non è pervenuto, se non nelle insignificanti comparsate di telegiornali e talk show; Matteo Salvini impazza incontrastato.

Non c’è giorno, anzi, non c’è ora, che non ne tiri fuori una, e ogni volta fa centro.

Intendiamoci, qui non si vuole entrare nel merito delle singole esternazioni, ché il discorso sarebbe lungo e contraddittorio. Qui si vuol solo notare come comunque, giusto o sbagliato che sia, a secondo delle diverse prospettive, e pure in considerazione delle effettive ragioni di merito delle questioni, egli arrivi dritto a colpire l’ immaginario collettivo.

Preciso. E scatenato.

Non ci sono genitore 1 e genitore 2, ci sono mamma e papà. Io sto con la capotreno. Ai nostri ragazzi e ragazze farebbe bene un bel po’ di servizio civile, per imparare l’ educazione. La Lega correrà da sola, chi ci ama ci segua (chiarissima eco del celeberrimo slogan dei Jeans Jesus).

E’ un bombardamento, come un uragano. Si Salvini chi può.

Il bello è che lo fa anche quando sembra che si conceda qualche momento di vacanza, di ferie, di relax. Sembra.

Guardate queste due foto, tratte appunto dai social nazional popolari, Facebook e Instagram, da lui usati, non l’ autoreferenziale e snob radical chic Twitter.

Un capolavoro di comunicazione politica, un superbo aggiornamento dopo quarant’ anni e passa di quello che si diceva e valeva negli anni Settanta, il personale è politico, sacrosanta verità.

Nella prima, ducesco petto nudo a mare, morbida ma decisa presa, non c’è bisogno di paparazzi, lui fa tutto da solo, con la compagna, Elisa Isoardi, 35 anni, di Cuneo, presentatrice televisiva, alla quale ha affidato ora il compito, avendolo egli dismesso, di fare ‘tendenza’ da t – shirt o da felpa, e così adesso lei punta decisa a fare l’ influencer con l’ abbigliamento.

Tra i due, dopo qualche incomprensione, chiamiamola così, nei mesi scorsi, ma del resto ogni storia d’ amore ha i sui alti e bassi, adesso tutto sembra andare a gonfie vele, anche se la barca che li porta sembra a motore.

La seconda, evoca scenari idilliaci, sempre con mare passione nazional popolare degli Italiani a vista, una mitica spiaggia, sempre a torso nudo, prima di elencare dati da ministro dell’ Interno sull’ operazione contro i venditori abusivi, dispiegata nelle scorse settimane.

Non c’è un clandestino manco a…pagarlo! Silenti, ma corpose, le mucche stile Atom heart mother dei Pink Floyd, anno di grazia 1970, pascolano felici, ruminano e approvano. Voteranno pure loro la Lega, al prossimo giro.

 

 

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento