LA LEGA (DI SERIE B) CE L’HA DURO E TIRA DRITTO, CAMPIONATO A 19 SQUADRE. ‘STASERA LE COMICHE, MA C’E’ IL CALENDARIO. LA PRIMA DEL LECCE A BENEVENTO

| 13 Agosto 2018 | 0 Comments

(Rdl)______Si comincia l’ altro week-end, sabato 25, anticipo venerdì 24, avevan detto, ma vai a sapere. Mai come quest’ anno la giustizia sportiva ha avuto il suo da fare, e mai come quest’ anno l’ha fatto in maniera frammentaria e contradditoria, pure in serie A non è ancora detta l’ ultima parola, pur di fronte all’ evidenza che si parte già questo fine settimana, nonostante Palermo e Crotone, a diverso titolo, ce l’ abbiamo ancora con Frosinone, Parma e Chievo.
Ma al momnto quelle restano in A, e loro in B.

In B dove dopo le estromissioni di Avellino, Bari e Cesena si attendevano i tradizionali ripescaggi, con almno cinque formazioni interessate, sempre a vario titolo: Novara, Pro Vercelli, Ternana, Catania e Siena.

Invece quest’ anno, chissà perché, ripescaggi non ce ne sono stati.

Una decisione che, per svariate ragioni, che sarebbe lungo e complicato dettagliare, appare quanto meno inopportuna, se non altro in quanto si presta a ricorsi giuridici, già preannunciati.

Però, niente, la Lega ha deciso così, e anzi’ stasera aveva deciso di varare il calendario della stagione 2018-2019 a 19 squadre, anziché le 22 previste, con una formazione che ‘riposa’ a ogni turno:  Ascoli, Benevento, Brescia, Carpi, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Crotone, Foggia (penalizzato di 8 punti), Lecce, Livorno, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, Salernitana, Spezia, Verona, Verona.

Lasciamo stare la serie C dove, a cascata e per altre storie ancora, regna un caos uguale e peggiore delle serie maggiori, a tal punto che le squadre partecipanti e i relativi calendari dei tre gironi dellaa Lega Pro sono ancora in alto mare.

‘Stasera dicevamo era previsto il sorteggio del calendario di serie B a Milano. Un caos nel caos.

E’ successo di tutto, dalle 19, ora ufficiale di inizio, in avanti.

Rappresentanti delle società in ritardo, cerimonia in forse.

Poi si è saputo che mancava ancora  l’ ok della Federazione Italiana Gioco Calcio, senza del quale la Lega non poteva precedere.

Un ok non formale, che non era ancora arrivato, anche se appare fuori dal mondo che abbiano indetto la cerimonia ufficiale, senza averlo.

E’ arrivata invece la notizia, dopo un’ ora di blocco e di rinvio, che  DAZN, la piattaforma web che si è aggiudicata i diritti tv della B in esclusiva, minaccia la causa legale nei confronti della Lega B  per il format a 19 squadre al posto delle 22 peviste, per cui aveva pagato i diritti.

Pure gli sponsr si sono lamentati.

Qualche minuto dopo, arriva un’ altra notizia: “Gli avvocati FIGC hanno dato parere negativo al sorteggio del calendario di Serie B”. 

A questo punto panico, dopo il grottesco del tutto inedito.

Parte una riunione urgente e simultanea in Figc.

Ma la Lega ce l’ha duro, e tira dritto. Alle 20.30, un’ ora e mezza di ritardo sul previsto, sforna il calendario.

La prima giornata vede il Lecce fuori casa a Benevento (nella foto, lo stadio Ciro Vigorito), sabato 25 agosto. Forse.

Dalla riunione urgente e simultanea si apprende che la Federazione è intenzionata a commissariare la Lega di serie B e ad annullare tutto.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento