banner ad

LITIGA CON LA FIDANZATA E L’ ACCOLTELLA, LEI IN PROGNOSI RISERVATA IN OSPEDALE, LUI IN CARCERE

| 3 settembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Nella notte a Morciano di Leuca i Carabinieri, allertati dai sanitari del 118, intervenuti per i soccorsi nell’ abitazione della vittima, dopo una breve indagine, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’ accusa di tentato omicidio, Giorgio Vitali, 30 anni, di Gagliano del Capo.

Nella ricostruzione degli inquirenti, ha colpito più volte con un coltello da cucina la fidanzata, di 27 anni, lasciandola quasi priva di sensi nel bagno di casa, al culmine di un litigio.

Subito dopo si è allontanato, ma ha telefonato al 118 chiedendo aiuto, per poi rimanere lontano.

Rintracciato e fermato dai Carabinieri, ha dapprima tentato di depistare le indagini, ma poi ha ammesso le proprie responsabilità, confessando il tentato omicidio in presenza del proprio legale, e dando indicazioni per il rinvenimento dell’arma utilizzata, della quale si era sbarazzato.

Il coltello è stato infatti ritrovato qualche ora dopo, nascosto dalle sterpaglie in cui era stato buttato dei dintorni.

Su disposizione del magistrato, il giovane si trova ora in carcere.

La giovane, che a seguito dell’aggressione ha perso molto sangue, è stata trasportata d’urgenza presso ospedale “Cardinale G. Panico” di Tricase (nella foto) ove è stata ricoverata in rianimazione, in prognosi riservata, ma attualmente non è in pericolo di vita.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad