banner ad

IL LECCE / ILPOSTPARTITA / STEP BY STEP

| 27 febbraio 2019 | 0 Comments

(Rdl)______Torna a sorridere il Lecce, nelle dichiarazioni a fine gara.

Il presidente Saverio Sticchi Damiani: “Una partita ben giocata da parte nostra, siamo stati  concentrati, determinati con la testa oltre che con le gambe, bisogna ricordarci sempre che questo è il Lecce, solo questo, e mai abbassare la guardia. C’è soddisfazione per avere battuto un avversario costruito per tornare in serie A ed essere stati superiori in ogni zona del campo.

Con questi 41 punti abbiamo raggiunto la salvezza, ed è notevole che l’abbiamo fatto con i cappotti  e i cappelli ancora addosso! Se continueremo ad esser quelli di oggi e non di Cittadella magari raggiungeremo altri step, magari riusciremo a consolidare i paly off, e magari migliorare ancora di più″.

 

Il vicepresidente Corrado Liguori: “Una bellissima partita, ci aspettavamo questa reazione. Grandissima interpretazione tattica, risultato importante. Adesso abbiamo un margine di vantaggio di otto punti di vantaggio sulla prima attualmente esclusa dai play off. Una maggiore consapevolezza. Ora andiamo a giocarci le prossime partite, dodici, sette in casa e cinque fuori…Il risultato finale, qualunque esso sarà, passerà dal Via del Mare”.

 

L’ allenatore Fabio Liverani: “Una squadra che difficilmente ti delude più di una volta. L’ “infortunio” di Vigorito capita, non ha inciso sulla nostra partita, che è stata straordinaria, perfetta, per intensità, qualità, tecnica e attenzione, la voglia, la determinazione di arrivare al risultato”.

 

Lucioni dopo il gol e l’sultanza con il pallone sotto la maglia, dedica per il figlio in arrivo: “Non possiamo prescindere da possesso palla, velocità, verticalizzazioni, intensità. Oggi le abbiamo messe tutte in campo. Siamo una buona squadra, solo se facciamo queste determinate cose. La voglia, la mentalità, la concentrazione fanno sempre la differenza, soprattutto in partite come questa dove il livello dell’avversario è talmente alto, che solo la voglia di arrivare prima su ogni pallone permette di batterlo”.

 

L’ altro marcatore di giornata, La Mantia, a doppia cifra, giunto al decimo gol realizzato: “E’ un primo obiettivo, sono contento di averlo raggiunto, ringrazio i compagni che mi hanno permesso di tagliare questo traguardo. Dovevamo ricattarci. siamo un gruppo unito che sa affrontare le difficoltà, è un  sintomo di forza essere riusciti a farlo. Ora ce la giocheremo fino alla fine, e vedremo dove possiamo arrivare”.

 

Deluso, sa di essere tornato a traballare sulla sua panchina, l’ allenatore del Verona Fabio Grosso (nella foto): “La partita è stata decisa da due episodi: sarebbe bastato poco per evitare i due gol presi, ma continuiamo purtroppo a perdere punti importanti. Ci tenevamo a fare la partita, però ci siamo dimostrarati non determinanti negli episodi chiave. La mia espulsione è stata esagerata: l’arbitro mi ha mandato via solo perchè mi sono avvicinato al quarto uomo.

Sì, troppi punti importanti persi, un cammino altalenante.  Stiamo lavorando per trovare la continuità che ci manca. Usciamo dal campo a mani vuote, ora guardiamo avanti”.______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

IL LECCE / LA PARTITA / RIPARTITI!

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad