banner ad
banner ad

E’ STATO PRESENTATO A LEVERANO ‘COMUNICARE SENZA BARRIERE’, PROGETTO DI COMUNICAZIONE INCLUSIVA

| 17 maggio 2019 | 0 Comments

di Maria Antonietta Vacca_______

“Comunicare senza barriere”, un progetto di comunicazione inclusiva presentato il 16 maggio, presso la Sala Assembleare BCC della città pugliese, nel corso dell’incontro denominato Leverano accoglie e “si” racconta, organizzato dall’Associazione Superamento Handicap Ambito di Nardò, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
«L’obiettivo del progetto – spiega Rocco Rolli di Tactile Vision – è di facilitare la lettura del centro storico in quanto esso simboleggia lo spazio della memoria storica e dell’identità culturale della sua comunità. La partecipazione e l’inclusione urbana è supportata da “sistemi segnaletici” (mappe multisensoriali con tecnologie inclusive) ideati secondo i principi del Design for All (“progettazione universale”), rispondendo quindi alle esigenze di tutte le persone di avere informazioni di natura artistica e culturale e nello stesso tempo assicurando alle persone con disabilità sensoriale o cognitiva o con diversità linguistica, su base di eguaglianza con gli altri, l’accesso all’informazione e alla comunicazione».

Sono dunque previsti cinque diversi percorsi (giallobluverderosso e arancione) che attraverseranno Leverano e ne collegheranno gli edifici più significativi, terminando tutti nella centrale Piazza Roma. L’inizio di ogni percorso sarà segnalato da un pannello introduttivo, che oltre a fornire una breve descrizione dell’itinerario da seguire illustrato su planimetria, permetterà di attivare sul proprio smartphone informazioni audio-video in italiano, inglese e LIS (Lingua dei Segni Italiana).
Inoltre, i luoghi e gli edifici più significativi saranno raccontati da pannelli multisensoriali, che grazie a una speciale tecnica di stampa e all’utilizzo delle nuove tecnologie, saranno basati su contenuti grafici e testuali accessibili al numero più ampio possibile di persone.
«Mediante le tecnologie QR Code NFC (Near Field Communication)* – spiega ancora Rolli, entrando ulteriormente nel dettaglio -, verrà fornita, una guida audio-video, per aiutare nella lettura di ciascun pannello e approfondirne i contenuti. Tale approfondimento sarà fornito in varie modalità: audio per le persone vedenti e non vedenti, video per le persone sorde (con sottotitoli e traduzione dei testi in LIS) e in inglese. Per accedere ai contenuti della guida, basterà avere con sé uno smartphone o un tablet con connessione internet, ove sia installato un software gratuito di lettura per QR Codeo dotato di tecnologia NFC». (S.B.)

*Il codice QR (in inglese “QR Code”) è un codice a barre bidimensionale, ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all’interno di uno schema bianco di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate ad essere lette tramite uno smartphone. L’NFC (“Near Field Communication”) è una tecnologia basata su onde a corto raggio, per connettere senza contatto due terminali.

questo link è disponibile il programma completodell’incontro del 16 maggio a Leverano (Lecce). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@tactilevision.itinfo@letturagevolata.it.

Di seguito il link per seguire l’intervento del dottor Paolo Paladini

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1190575661113683&id=100004837800932

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad