banner ad

I NUOVI SCHIAVI VITTIME DI ‘IMPRENDITORI’ CRIMINALI

| 14 giugno 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Sviene mentre lavora di notte, da solo, per imbiancare un pozzo, una cisterna di due metri per due metri e mezzo, all’interno di un cantiere edile privato, in contrada Donnagnora di Ostuni.  Si tratta di un cittadino extracomunitario, regolare sul territorio italiano, 39 anni, originario del Mali, trovato al mattino privo di sensi.

Sono stati allertati gli agenti della Polizia di Stato del locale commissariato (nella foto), che lo hanno soccorso, portandolo d’urgenza in ospedale, e hanno poi cominciato le indagini.

In breve sono state individuate precise responsabilità, a carico del proprietario del cantiere, un uomo francese di 59 anni, denunciato a piede libero per lesioni personali colpose, per violazioni di alcune norme del Testo Unico sulla Sicurezza sui luoghi di lavoro, e per aver violato il regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento.

Inoltre, il cittadino extracomunitario non era assunto regolarmente.

Si proceduto anche al sequestro probatorio dell’interno cantiere ove sono state rilevate attrezzature fatiscenti, pozzi privi di lucernai o sistemi di anticaduta e l’assenza di parapetti di protezione vani prospicienti il vuoto.

Le condizioni dell’infortunato inizialmente in coma per aver inalato sostanze nocive alla salute, sono sensibilmente migliorate, ed è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad