ALTRE DI CRONACA NERA IN BREVE

| 6 luglio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostuni (nella foto) hanno fermato nella notte due giovani, di 34 e 31 anni, a bordo di un’auto sospetta mentre transitava lungo la statale 379 al confine tra le località marine di Pantanagianni e Specchiolla; poi li hanno denunciati a piede libero, perché li hanno trovati in possesso di strumenti atti all’effrazione, e di una pen-drive rubata due mesi fa ad un professionista della zona, con ancora dentro numerosi file di lavoro.

 

Operazione dall’alba di questa mattina in tutto il Salento dei Carabinieri, che hanno eseguito dieci ordinanze di custodia cautelare, quattro in carcere, sei ai domiciliari, emesse dal gip del tribunale di Brindisi, Stefania De Angelis, su richiesta del Pm Luca Miceli.

Le accuse sono a vario titolo di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione, in relazione ad un indagine durata sette mesi.

Scoperti e sequestrati questa mattina duecento cinquanta grammi di cocaina, e macchinari risultati rubati.

In carcere sono finiti Luigi Mombello, 45 anni, di Tuturano; Adriano Mombello, 49 anni, di Tuturano; Gabriele Giannone, 45 anni, di Tuturano; Stefano Morleo, 52 anni, di Brindisi.

Ai domiciliari: Andrea Toma, 40 anni, di Collepasso; Cosimo Toma, 25 anni, di Cutrofiano; Stefano Tomeo, 43 anni, di Copertino; Pasquale Attanasi, 31 anni, di Tuturano; Damiano Attanasi, 28 anni, di Tuturano; Cosimo Simone Casalini, 33 anni, di Casarano; Adriano Vitale, 51 anni, di Tuturano,

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad