RAGAZZA DICIOTTENNE DISABILE VIOLENTATA PIU’ VOLTE

| 30 luglio 2019 | 0 Comments

(e.l.)_______Una bruttissima storia di violenza sessuale, per di più commessa ai danni di una ragazza disabile, neo maggiorenne, arriva questa mattina da Brindisi, dove gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato con tale terribile accusa,  con le aggravanti di aver approfittato della fiducia nonché delle condizioni di inferiorità psichica della vittima, due persone, al culmine di indagini che si protraevano da alcuni mesi.

I presunti violentatori  sono un giovane di 29 anni di Torre Santa Susanna e un uomo di 46 anni,  rintracciato in provincia di Milano, rispettivamente convivente della sorella maggiore della vittima,  e marito di sorella del primo.

Su provvedimento del gip della Procura della Repubblica di Taranto (nella foto) Pompeo Carriere, richiesto dal pm Rosalba De Luca, si trovano ora in carcere.

Nella ricostruzione degli inquirenti, ai due, l’uno  convivente della sorella maggiore della vittima, l’altro marito della sorella del primo, vengono contestati diversi episodi, accaduti nella zona di  Avetrana, in cui hanno approfittato della ragazza.

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento