LA TARANTA OGM

| 25 Agosto 2019 | 7 Comments

(Rdl)______Invitare i rapper è come mettere aceto sulla torta. 

Non è tanto “il rapper” in sé per sé, quanto proprio questo rapper! Di Gué è risaputo che è un grande in quanto vendite nel suo genere, ma live non riesce a fare nemmeno le sue di canzoni… 

L’abbassamento di livello nella quale l’hanno fatta sprofondare, per tornaconto economico,  è così spregevole, ma già da anni, che da Salentina mi rrizzicanu li carni solo a sentirla nominare.

Ormai il dio denaro stravolge tutto.

Poveri noi globalizzati.

Lagnosa, non era la taranta, ma na purga.

Che delusione donne e uomini sul palco completamente stonati e fuori tempo.

Hanno stravolto e commercializzato una nostra grande tradizione…che schifo…di fronte ai soldi non si guarda in faccia nessuno.

La Notte Della Taranta O.G.M. Tradizione Orribilmente Geneticamente Modificata. Più che Custodire la Tradizione Musicale Salentina Si e’ mistificato il germe della Contaminazione. 

Lungi da me qualsiasi polemica, ma sono tante le inutili contaminazioni, tradizione e radici per me sono ben altra cosa.

Ormai e´diventato il concertone internazionale della fu pizzica….scusate quei due presentatori sono assolutamente fuori posto…

Io l’ho trovata noiosa. Per la prima volta mi hanno fatta quasi addormentare.

 

E così via. Sui social questa mattina negli account di Salentini si è scatenata la polemica, ampiamente prevista, vista la deriva intrapresa che leccecronaca.it ha segnalato e commentato da almeno tre anni.

Ma questa notte è stato anche peggio.

Imbarazzanti le cavolate che sparano Belen e De Martino, da mettersi le mani nei capelli.

Ma dopo dieci anni di conduzione è mai possibile che la Rodriguez non abbia ancora imparato a presentare? Se ci aggiungiamo De Martino il disastro è completo.

Questa volta non diciamo niente, abbiamo già detto nei mesi scorsi. Abbiamo scelto di far parlare i social, scegliendo casualmente qualche rilievo critico sopra riportato. Certo, a qualcuno è piaciuta. Abbiamo contato solo tre pareri positivi, su circa cento consultati.

Ora da cittadini aspettiamo di sapere quanto ci è costato tutto questo.

E da Salentini, cosa deciderà la Regione Puglia a proposito della Fondazione, dopo le elezioni della prossima primavera.______

LA RICERCA in due dei nostri più recenti articoli, del 4 giugno e del 20 agosto

ASSESSORE LOREDANA CAPONE, PRESIDENTE MASSIMO MANERA, ORA LE CARTE DOVRETE TIRARLE FUORI PER FORZA DI LEGGE! IL CONSIGLIERE REGIONALE ANTONIO TREVISI MORDE LA TARANTA, PROPRIO NELL’IMMINENZA DEL CONCERTONE: “E’ stato del tutto snaturato, non ha più nulla della valorizzazione del nostro patrimonio culturale”

LA BRILLANTE IDEA DI PORTARE BELEN E DE MARTINO AL CONCERTONE: MASSIMO MANERA RISPONDA, PER FAVORE

 

 

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Rita ha detto:

    La globalizzazione, come si sa, abbassa i livelli di qualsivoglia riferimento culturale e non. È nella sua stessa natura, ma impegnarsi così tanto per stravolgere il senso di un messaggio arcaico come quello della Taranta è a dir poco riprovevole.
    Forse sarebbe il caso di rientrare negli argini? Oppure sarebbe il caso di portare sul palco la cultura leccese e salentina, quella di autori , intellettuali che hanno fatto grande questa terra?
    A me, da leccese, la Taranta non appartiene e direi che reperita non iuvant semper.

  2. redazione ha detto:

    Quello che credo sia finito col disturbare in tanti risieda nell’ostinarsi a spacciare (ogni anno in maniera sempre più evidente) il concertone per quello che non è più da ormai diverso tempo.
    L’atteggiamento degli organizzatori è da paraculi, classico: usare un brand per sdoganare spazzatura spacciandola per Chanel n.4.
    Il giocattolo è quasi totalmente rotto, ma continua a servire da carta moschicida per turisti e nostalgici della pizzica che si lamentano ogni volta, e inevitabilmente, ogni volta continuano ad andarci. È un po’ come per il festival di Sanremo: se ne parla della sua inutilità da anni, ma quando arriva il periodo è tutto una fibrillazione e un bla bla bla fratelli (direbbero Vecchioni e Iggy Pop). La differenza col festival dei fiori sta nel fatto che a Melpignano si è toccato il fondo.
    Roberto Molle

  3. Rita Rucco ha detto:

    Per meglio esprimere il concetto espresso prima, si comprende che manca ormai l’ autenticità che ha segnato le origini dell’evento. Nulla d’altronde può durare immutato nel tempo, ma l’ accelerazione data alla inautenticita è troppo evidente. E poi in poche parole, mi scuso, ma non se ne può piu.

  4. Pier Luigi Caffese - tramite mail ha detto:

    Ho visto la Taranta in TV 2 e posso dire che è come il Tap, cioè spreco da ignoranti con presentatori che piacciono solo a Berlusconi tette gambe e mariti insipido.
    La Taranta invece è come la musica di Verdi, senti la potenza della libertà di un popolo oppresso da spagnoli feudatari e mafie.
    Ora i distruttore ambientali del Tap e della distruzione ulivi con incendi a corollario.
    Rai fossile trasmette una Taranta che sembra musicata da Trump con l’odio ambientale.
    Ritorniamo a Taranta free fossil e musiche zeppe di ambiente pulito.

  5. Asl Lecce - tramite mail ha detto:

    Nell’ospedale da campo allestito dal Seus 118 della Asl Lecce, in collaborazione con la Croce Rossa italiana, durante la notte scorsa sono stati trattati 105 pazienti, ma nessun codice rosso, per cui non è stato necessario ricorrere al ricovero nel vicino Ospedale di Scorrano.

    Tra i 105 che hanno dovuto far ricorso alle cure mediche, si registrano 52 casi di abuso di alcool, 34 traumi/ferite, due aggressioni e un solo caso di assunzione di sostanze psicotrope. In gran parte si è trattato di codici verdi (88) e bianchi (11) di lieve e lievissima gravità, più 6 codici gialli che hanno richiesto un maggiore approfondimento medico e diagnostico.

  6. Maria Grazia De Laurenzi ha detto:

    Concertone deludente. Pseudopresentatoriimpacciati e fuori luogo su quel loggione mentre lo spettacolo”noioso”proseguiva da solo.mi sono addormentata a metà spettacolo. Bellissimo articolo direttore Puppo

  7. direttore ha detto:

    Grazie, ma, per la precisione, il ‘pezzo’ è dei ragazzi della redazione, io ho fatto solo il titolo.

Lascia un commento