IL LECCE / IL POST PARTITA / LE DICHIARAZIONI DEI MISTER

| 26 settembre 2019 | 0 Comments

(Rdl)______Dispiaciuto, l’allenatore degli Estensi, normale, ma Leonardo Semplici, nelle dichiarazioni del post partita, prova cercare spiegazioni per la sconfitta e a non fare cadere le speranze:  “Sapevamo di dover attraversare un’annata difficile, dove l’obiettivo della salvezza passa attraverso un percorso. Gli infortuni ci stanno mettendo in difficoltà, ma noi dobbiamo fare ammenda, abbiamo perso facendo due rigori… Se dai questi vantaggi diventa difficile fare la gara in una certa maniera.

Dispiace perché dopo il pari potevamo fare meglio. Oltre agli errori c’è la sfortuna, dobbiamo lavorare e non demoralizzarci.

Bisogna tirare fuori qualcosa in più, dall’allenatore ai giocatori. Questa è la nostra realtà, sta solo a noi poterla migliorare. Quando perdi con una squadra che ha il tuo stesso obiettivo puoi demoralizzarti. Invece non bisogna abbattersi, dobbiamo analizzare gli errori e lavorare con il desiderio di migliorarsi.

Anche se il momento è particolare, sono convinto del fatto che riusciremo a raggiungere l’obiettivo.

Mi auguro che questa gara non lasci una ferita, ho cercato di tirare subito su i ragazzi, può entrare quell’ansia che non deve entrare in una squadra come la nostra. Dovremo essere abituati a questa tensione, bisogna essere più capaci in alcune situazioni e migliorare tutto l’impianto, e la serenità quando siamo in possesso palla. Il gruppo ha valori e sono convinto che verranno fuori”.

 

Soddisfatto, Fabio Liverani, ma lucido nel cercare i margini di miglioramento: “Credo che il Lecce abbia fatto la prestazione, concedendo il minimo a una squadra che voleva fare la partita e giocava davanti al proprio pubblico.

Abbiamo fatto un’ottima partita.

Abbiamo concesso qualcosa, ma siamo sempre ripartiti con grande tecnica.

Dobbiamo recuperare alcuni giocatori, Babacar ha spunti fondamentali, ma deve tornare a una condizione ottimale. La squadra ha sofferto ed è ripartita con qualità, è una vittoria meritata.

Assorbiamo le sconfitte e le vittorie e lavoriamo per il nostro obiettivo, rimanendo estranei agli elogi e alle critiche. Giocare a calcio è fondamentale per noi, ci sono tante partite in una partita e dobbiamo saperle interpretare”.______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

IL LECCE / LA PARTITA / RINASCIMENTO A CORTE ESTENSE

 

Category: Sport

Lascia un commento