banner ad

IL LECCE / IL PREPARTITA / IL COLORE VIOLA

| 30 novembre 2019 | 0 Comments

(Rdl)______“Per Firenze partono tutti”, aveva sentenziato ieri mister Fabio Liverani, annunciando di aver convocato tutti e trenta i calciatori in rosa, e motivando così la sua insolita decisione: “Ciò in considerazione del fatto che ci fermeremo in ritiro per la gara di Coppa Italia con la Spal.

Per la gara di campionato, dovrebbero essere out Mancosu, Dumancic, Meccariello e Majer, anche se sono degli infortuni che vanno monitorati di giorno in giorno”.

Ed aveva poi aggiunto: “Per noi in questo campionato non esistono gare che possono essere facili, sulla carta da neopromossa siamo indietro rispetto a tutti, poi il bello del calcio è che sul campo poi si possono assottigliare le differenze.

Incontreremo una squadra arrabbiata, reduce da due sconfitte consecutive e che vorrà rifarsi davanti ai propri tifosi. Dovremo essere bravi a non concedere spazi, perché in attacco la Fiorentina dispone di calciatori che si esaltano a campo aperto”.

 

Vincenzo Montella, allenatore della Viola, è ugualmente preoccupato, non solo per la perdurante assenza per infortunio di Federico Chiesa, l’elemento più rappresentativo della sua squadra, confermatissimo attaccante della Nazionale: “Le neopromosse hanno alzato il livello rispetto agli ultimi anni. Stanno aumentando le difficoltà per le migliori squadre del campionato su tutti i campi.

Liverani sta lavorando benissimo. Ha una squadra che ha grande intensità e che ha portato dalla C alla A con una personalità e delle caratteristiche ben precise”.

 

Certo, i complimenti fanno sempre piacere, però al Lecce ora più che mai non bastano più: servono pure i punti.

Si gioca alle 20.45 di un sabato notte che si annuncia caldissimo, nonostante il calendario che corre verso l’inverno, allo stadio Artemio Franchi di Firenze, dove questa partita promette spettacolo.

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad