LE VOLPI LECCESI

| 6 dicembre 2019 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Le Guardie Zoofile NOGRA e gli Operatori del Soccorso Veterinario di ATA-PC  ci mandano il seguente comunicato______

Nell’ultimo periodo, stanno svolgendo un intenso lavoro di recupero e salvataggio di animali selvatici.

Diversi sono stati gli animali messi in sicurezza in seguito al ritrovamento in stato di difficoltà: tartarughe, poiane e volpi.

Dopo il recupero di una volpe che aveva trovato rifugio nel magazzino di una nota attività leccese, pochi giorni fa gli Operatori del NOGRA sono stati contattati da un cittadino di Galatina che, di primo mattino, nel bagno della sua casa, aveva fatto un insolito incontro con un altro bellissimo esemplare di volpe.

Immediato è stato l’intervento delle Guardie Zoofile del Nogra e dell’Unità di Soccorso Veterinario di ATA-PC che hanno recuperato l’animale e lo hanno trasportato alla Clinica Veterinaria Lupiae di Lecce per le cure del caso.

 

È noto che le volpi, stupendi animali selvatici, non attaccano l’uomo e, sempre di più, si avvicinano ad esso forse spinte dalla fame ma, purtroppo, è sempre l’uomo ad essere pericoloso e ad attacare gli animali.

Se da una parte ci sono volontari e cittadini che si prodigano a intervenire tempestivamente nel salvaguardare e tutelare gli animali, dall’altra esistono persone senza scrupoli che non esitano a far loro del male provocandone anche la morte.

Alcuni giorni fa, infatti, le Guardie Zoofile del NOGRA sono state contattate da alcuni cittadini di Giorgilorio che segnalavano il ritrovamento di ben tre volpi morte per cause ancora in fase di accertamento da parte degli organi competenti.

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento