ARRESTATO A BRINDISI GIOVANE EXTRACOMUNITARIO

| 14 febbraio 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Ha prima cercato di entrare, senza averne titolo, poi, al rifiuto oppostogli, ha  sollevato una transenna e ha danneggiato l’auto di uno degli operatori in servizio al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Restinco, alle porte di Brindisi.

Quando sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato della Questura (nella foto), ha assunto toni e comportamenti provocatori. Aveva anche una pistola giocattolo.

Per tutti questi motivi è stato arrestato e, su disposizione della magistratura, portato in carcere. L’accusa è di  oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento aggravato

Si tratta di un giovane straniero di 31 anni, con regolare permesso di soggiorno, con precedenti: quattro mesi fa aveva scagliato una pietra contro un autobus di linea, rompendo un finestrino e terrorizzando le persone a bordo.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento