EMERGENZA SANITARIA, I DATI DI OGGI MARTEDI’ 28 APRILE. IN SERATA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SPIEGA LA PRUDENZA DEL GOVERNO SULLA COSI’ DETTA ‘FASE 2′: “Concreto il rischio di nuova esplosione del contagio”. POI ASSICURA CHE NESSUNO SARA’ OBBLIGATO A SCARICARE L’APP PER IL TRACCIAMENTO DEI DATI PERSONALI

| 28 Aprile 2020 | 0 Comments

VEGHEL, NETHERLANDS, APRIL 12: In this photo illustration, Some apps about corona are seen on an iPhone amid the coronavirus outbreak on April 12, 2020 in Veghel, Netherlands. The Dutch government is planning to use an app to identify infected persons in the battle against the spread of the COVID-19 virus. (Photo by Joris Verwijst/BSR Agency/Getty Images)

Mav______Serata di novità in Puglia, come abbiamo riferito a parte, nel nostro articolo immediatamente precedente, riguardante la così detta ‘fase 2’ nella nostra regione dell’emergenza sanitaria.

Per quanto concerne i dati, quelli odierni, diffusi al solito in serata, grosso modo non si discostano dalle rilevazioni degli ultimi giorni: 22 nuovi positivi (di cui 15 in provincia di Foggia), su 1.520 tamponi effettuati; due i decessi, mentre continuano a crescere i guariti e a diminuire i ricoverati.

 

Uniformi, anche oggi, rispetto agli ultimi giorni, sempre con leggere variazioni, anche i dati nazionali. Non si riesce a scendere in maniera significativa nel numero dei deceduti, oggi sono 382. I nuovi contagi – su 57.272 tamponi effettuati – sono 2.091, di cui 869 nella sola Lombardia.

 

Da registrare, infine, le dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in visita istituzionale a Lodi. Ecco una sintesi delle sue dichiarazioni di questa sera:

“Abbiamo fatto qualche passettino in avanti, per qualcuno non è sufficiente ma non possiamo fare di più.

Sono il primo che vorrebbe allentare le misure però per adesso dobbiamo ancora procedere così.

Il rischio di contagio di ritorno o riesplosione dei focolai è molto concreto ed è la ragione che ci spinge ad adottare sì un allentamento delle misure ma con prudenza.

Saranno importantissimi i vari test, sia il tampone sia quelli seriologici: man mano che diffonderemo questi test e che coinvolgeremo la popolazione, avremo un patrimonio informativo che ci consentirà di muoverci in questa seconda fase con maggior avvedutezza e sicurezza”ha detto. 

Non possiamo permetterci di aver una situazione fuori controllo.

Questo il momento di agire con ragionevolezza, con prudenz.

La strategia sanitaria per la ‘fase 2′ prevede un approccio anche più scientifico sul tracciamento dei contatti che avverrà attraverso l’ormai famosa app IMMUNI, ma l’ applicazione sarà su base volontaria, perché non possiamo obbligare nessuno a scaricarla“. ______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

ULTIM’ORA / DA DOMANI IN PUGLIA SI’ AI PESCATORI – E NUOVO SI’ AI CONTADINI – ‘DILETTANTI’, SI’ AL CIBO DA ASPORTO. SI’ ALLE VISITE AI DEFUNTI. DAL 4 MAGGIO SI’ ALLE SECONDE CASE, MA PER CHI RITORNA NELLA NOSTRA REGIONE DA FUORI SEDE OBBLIGO DI QUARANTENA

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento