A TORRE LAPILLO NECESSARIO UN INTERVENTO URGENTE DEL COMUNE DI PORTO CESAREO PER CONSENTIRE DI NUOVO L’ACCESSO AL MARE AD ANZIANI E DISABILI

| 20 giugno 2020 | 0 Comments

di Francesco Buja______

Il vento ha accumulato la sabbia e questa ostruisce l’accesso alla spiaggia (nelle due foto). Si imboccano infatti due stradine perpendicolari all’arenile di Torre Lapillo, si arriva alla desiderata meta, ma non per tutti è possibile proseguire.

Una delle strade è la 377 k, dove a causa delle mareggiate è scomparsa la passerella che rappresentava un ausilio per anziani e bambini ed era indispensabile per i disabili. E nell’altra strada, la 376 k, abitano proprio due ragazzi disabili, che si spostano in sedia a rotelle, ma che finora non hanno potuto godersi il rinomato mare di Torre Lapillo.

In quella via c’è un segnale che indica il parcheggio riservato a chi non può deambulare, ma questo, com’è costume consolidato non solo lì, non sempre viene rispettato. I villeggianti che dimorano in quelle strade dovranno anche quest’anno sollecitare il Comune per rimuovere l’odioso ostacolo?

Category: Cronaca

Lascia un commento