NOVITA’ EDITORIALI / PER IL RAGGIO VERDE, ESCE “L’eredità di Maria”

| 28 luglio 2020 | 0 Comments

ROMANZO ATEMPORALE DI TIZIANA BUCCARELLA              di Raffaele Polo______

L’eredità di Maria è, in realtà, l’incoraggiamento che Maria D’Enghien, in una serata nei pressi della Torre di Belloluogo, assicura alla protagonista del libro di Tiziana Buccarella L’eredità di Maria, Il Raggio Verde, 15 euro.

Il romanzo sarà presentato in anteprima il 31 luglio, alle 19.30, a Lecce, sulla terrazza del Bar Astoria, piazza Italia 28.

Così, senza parere, con grande semplicità, alle parole che vengono da così lontano, si aggiungono quelle di altre donne, di eroine che, nei secoli, hanno portato avanti il proprio credo, combattendo fino alla fine (spesso tragica) per affermare i diritti delle donne, soprattutto in epoche poco propense a considerare il genere femminile alla pari con i detentori maschi di tutti i poteri….

E allora, attraverso un sogno che è pieno di incentivi e di plausibili realtà, Tiziana ci offre una narrazione avvincente e piacevole, che stempera il tratto ‘poliziesco’ con gli excursus attraverso la storia, incurante di una coerente ‘consecutio temporis’ che, anzi, viene bellamente irrisa, facendo colloquiare, ad esempio, con la Regina Maria proprio la Mara (noto e pittoresco omosessuale leccese, proveniente dal vicino 20mo secolo…) che non è squisitamente femminile, ma rispecchia il diritto dei ‘diversi’ che gridano la propria volontà di vivere la propria vita e le personali scelte in campo sessuale.

Così, quasi giocando con personaggi, situazioni, storie d’amore e delicati ritratti femminili, Tiziana Buccarella ci recita il suo avvincente monologo, come se fosse a proporci, da un ideale palcoscenico, le storie e i risvolti che accompagnano la bella edizione che l’impaginazione voluta da ‘Il Raggio Verde’ ha voluto sintetizzare in copertina con una significativa immagine.

Questo, in realtà, è uno scritto d’amore. Delle varie sfaccettature dell’amore, visto attraverso gli intelligenti e sensibili occhi dell’autrice che non esita a mettersi in gioco, attraverso la protagonista, facendoci vivere interessanti e sentite pagine di buona lettura.

Ricordiamo Tiziana come fine dicitrice in tanti spettacoli teatrali, a proporre testi e versi con grande impegno e capacità: la scopriamo ora come narratrice e fiera sostenitrice dei diritti femminili.

Una piacevolissima conferma delle sue doti, del suo impegno.

 

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento