QUESTA VOLTA E’ LEI CHE ‘BRUCIA’ LUI CON L’ACIDO BUTTATO ADDOSSO DA UN CONTENITORE. DRAMMATICA LITE FRA CONVIVENTI IERI SERA A BRINDISI, L’UOMO RICOVERATO IN PROGNOSI RISERVATA, LA DONNA ARRESTATA

| 4 agosto 2020 | 0 Comments

(e.l.)______A differenza di altri analoghi episodi di ferimenti di donne sfigurate con l’acido da uomini violenti e gelosi, che tanto hanno scosso l’Italia intera negli anni passati, questa volta è successo il contrario: lei ha ‘bruciato’ lui.

Ieri sera a Brindisi, quartiere Commenda, un litigio fra conviventi è degenerato in maniera drammatica. Il bilancio è di un ferito grave e di un arresto.

La vittima è un uomo di 52 anni, che è stato investito da gettiti di acido muriatico, o comunque una sostanza usata per le grosse pulizie domestiche, mentre era in auto, ferma per strada, in compagnia della convivente, che, secondo la ricostruzione degli inquirenti, al culmine di un litigio, gli ha buttato addosso la sostanza pericolosa, da un contenitore.

Si è catapultato fuori dalla vettura, fra urla strazianti di dolore, cercando rifugio in un negozio, mentre qualcuno cercato in qualche modo di alleviare la sua sofferenza, poi è stato soccorso dai sanitari del 118, allertati dai numerosi passanti che erano vicini ai luoghi dove si è verificato il fatto.

Ora si trova ricoverato all’ospedale Perrino con ustioni gravi su tutto il corpo in prognosi riservata.

Poco dopo la presunta responsabile del grave gesto è stata individuata ed arrestata dagli agenti della Polizia di Stato della Questura ( nella foto).

E’ una donna di 51 anni, accusata di lesioni gravissime

Anche lei è al Perrino, per via di alcune ferite lievi alle mani che, sempre nella prima ricostruzione degli inquirenti, si è procurata nel lanciare il liquido. E’ piantonata, guardata a vista dai poliziotti, che la tengono sotto controllo.

Ancora questa mattina, non è chiaro il motivo del litigio, né le circostanze per cui la donna avesse l’acido buttato addosso al convivente. E’ lecito supporre che se ne saprà di più solo quando sarà interrogata dal magistrato, ammesso che voglia rispondere, comunque le indagini sono ancora in pieno svolgimento.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento