EMERGENZA MIGRANTI, E’ SCONTRO APERTO: IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA MUSUMECI SFIDA IL GOVERNO

| 23 Agosto 2020 | 2 Comments

(g.p.)______A mali estremi, estremi rimedi. Nello Musumeci, presidente della Regione Sicilia, a fronte di una situazione diventata di giorno in giorno sempre di più insostenibile, causa il continuo arrivo via mare di immigrati (nella foto), sfida il governo di Roma e firma un’ordinanza specifica: “Entro le 24 di domani tutti i migranti presenti negli hotspot e in ogni centro di accoglienza dovranno essere improrogabilmente trasferiti in strutture fuori dall’isola’.

E’ auspicabile che ciò avvenga in sicurezza sanitaria e di ordine pubblico, senza replicare le situazioni pericolose di cui si sono lamentati ieri i sindacati della Polizia di Stato.

Ed è chiaro che in una situazione come questa che stiamo vivendo in Italia, di emergenza sociale e ancora di grande attenzione sanitaria il problema irrisolto dei continui sbarchi di immigrati che necessitano di cure e di assistenza rischia di deflagrare.

Riportiamo qui di seguito le parole del presidente della Regione Sicilia, poi la risposta del governo.

Ieri sera:

“La Sicilia non può continuare a subire questa invasione di migranti. Tra poche ore sarà sul mio tavolo l’ordinanza con cui dispongo lo sgombero di tutti gli Hotspot e dei Centri di accoglienza esistenti. Si attivi un ponte-aereo immediatamente e si liberi la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da Lampedusa.

Le regole europee e nazionali sono state stracciate.

L’Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso – malgrado i nostri appelli – di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti.

C’è una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti. E non capiscono quanto stia crescendo la tensione. Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo?

Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni”.

Questa mattina:

“Buongiorno! L’ordinanza è stata pubblicata questa notte. Oggi verrà notificata a tutte le prefetture dell’Isola e al governo nazionale. La Sicilia non può essere invasa, mentre l’Europa si gira dall’altro lato e il governo non attiva alcun respingimento”.

 

Non ci sono al momento reazioni ufficiali dal parte del governo. Secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica nella sua versione on line, non meglio definiti funzionari del Ministero dell’Interno avrebbero commentato in questo modo: “La posizione del Governo è che la materia è di competenza statale. L’ordinanza di Musumeci non ha alcun valore”.______

LA RICERCA nei nostri articoli del 17 e del 21 agosto

DISCOTECHE CHIUSE, PORTI APERTI: TRABALLA IL GOVERNO

 

 

IMMIGRATI IN ITALIA, PROBLEMI NEI CENTRI DI ACCOGLIENZA PER IL CONTAGIO DAL VIRUS COVID 19. LA PROTESTA DEL SINDACATO DI POLIZIA LES, LUCA ANDRIERI: “sulla nostra pelle gira una roulette russa”

 

 

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. redazione ha detto:

    Dichiarazioni di Matteo Salvini di questo pomeriggio: “…Massima solidarietà al governatore siciliano Musumeci che ora chiede il trasferimento degli immigrati dalla Sicilia, dopo che perfino i sindaci di Pd e 5Stelle si sono opposti allo sbarco dei finti profughi.
    Questo governo mette in pericolo l’Italia…

    Sicilia, Calabria e Puglia non sono i campi profughi d’Europa. Sono terre di: bellezza, ricchezza, lavoro e cultura. Se io andrò a processo a Catania per aver bloccato gli sbarchi, penso che dopo di me dovranno andare processo quelli che hanno agevolato e organizzato gli sbarchi”.

  2. Antonella Cirese, Partito Meridionalista - tramite mail ha detto:

    Siamo alle solite… Il Governo difronte ad eventi prevedibili come ” l emigrazione e Covid 19″ preferisce nicchiare ed aspettare che l emergenza emerga in tutta la sua gravità.
    Sotto accusa sono i migranti visti come untori… Ma in realtà il colpevole è il Governo il quale non poteva non rendersi conto che gli hotspot erano insufficienti ed infatti sono arrivati a contenere il doppio dei migranti rispetto alla capienza.

    L accoglienza ai migranti(uomini che lasciano la propria terra per gravi motivi politici economici come il caso della Tunisia) può essere garantita attrezzando spazi idonei per le quarantene, garantendo la separazione delle persone malate, riaprendo strutture dismesse.

    Dal giorno in cui è scoppiata la pandemia il Governo ha avuto tutto il tempo per organizzare e garantire la gestione nei porti del Mediterraneo degli sbarchi dei migranti ma, ancora una volta si è rivelato lassista.
    Qualche mese fa il Partito Meridionalista fece un appello al Governo Conte in merito alla gestione degli sbarchi di profughi nei nostri porti in particolare siciliani, a cui non è seguita nessuna azione concreta.

    Ricordiamo che il Governo ha il dovere di garantire il diritto alla vita e alla salute di ogni singolo individuo sia cittadino che migrante.

Lascia un commento