MODA / MODE – IL MADE IN ITALY

| 27 agosto 2020 | 0 Comments

di Elena Vada______

“Ancora, sbarchi…? Ma, non se ne può più!!! Dove li mettiamo tutti questi migranti… Cosa gli diamo da mangiare? Dove li facciamo abitare e lavorare… Beh, certo, dove ha chiuso un negozio italiano, hanno aperto un market straniero… ‘Mix … Mix …’ prodotti sudamericani, arabi, slavi, africani… (Hanno sgravi fiscali?)… Troppi stranieri. Eeeeh,   non mi parlate degli emigranti italiani in America, del primo Novecento… Altro che globalizzazione… Non c’ entra: Destra-Sinistra-Centro…”

 

“Basta, basta,  Lella, oggi sei in vena di polemici comizi…!”

 

“Allora, vi saluto e vado a fare spese e commissioni, cercando di risparmiare:
– Parrucchiere e manicure, cinese
– Fruttivendolo, egiziano
– Pasticciere rumeno
– Panettiere,  arabo…”

 

“…e la carne?”

 

“Ma non c’è dubbio: dal macellaio che ha il Fassone (razza bovina piemontese) migliore, è di Cuneo, neeh!

 

“Cuneese? Certa che sia Italiano, come gli altri!?”

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_20200714_192014422.jp… (3103 KB)
Aggiungi al Web Storage, Download , Elimina

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento