MODA / MODE – LA SETTIMANA DEL VINO A MILANO

| 8 ottobre 2020 | 0 Comments

di Elena Vada______

Si svolge a Milano.È iniziata sabato 3 ottobre e terminerà domenica 11.
Sono, (siamo?) un po’ infastidita dal fatto che, questa manifestazione, si svolga nella capitale del “tutto”: Milano, palcoscenico, internazionale,  di ogni evento importante.
Altre città, sarebbero state in grado, di organizzare, l’evento.
A Torino, ad esempio le enoteche o vinerie , sono in ogni borgo, rione, caseggiato..
La cura della cantina, è, qui in Piemonte, una mania, un hobby, oltre che una tradizione, condivisa anche dai giovani.

La degustazione, dei vini,  un rito.

Mentre si assaggiano le varie etichette, compaiono stuzzichini tipici, utili a sciacquare bocca e palato, per l’assaggio del nettare successivo, che è d’ogni provincia italiana, da Nord a Sud, Isole comprese.

 

Nella città meneghina,  capitale del business, sarà lo stesso.
Con adesione e complicità di ristoranti, bar, locali e cantine, scorreranno, in questi giorni, (coprifuoco e mascherine permettendo) fiumi di vino italiano, d’alta qualità, per un rilancio globale, del settore vitivinicolo e della ristorazione, con i suoi annessi, pesantemente colpiti dal lockdown, dovuto a pandemia Covid.

“Milano Wine Week”, sarà, anche, l’incontro di buyers, sommelier ed appassionati, che si confronteranno, a distanza, grazie alla piattaforma digitale e-commerce.

Tra le città importanti, in collegamento, ricordiamo: New York, Los Angeles, Miami, San Francisco, Toronto, Londra, Mosca, Shanghai, Hong Kong.

Speriamo di piazzare, on line, gli ettolitri di vino, rimasti invenduti, nelle nostri botti.

In attesa di capire meglio com’è il “Digital Tasting”, ovvero, l’assaggio virtuale, alziamo i calici.

Da Lecce a Torino, il vino resta un fiore all’occhiello della nostra tradizione gastronomica.

Che accompagni le orecchiette, la lasagna o gli agnolotti, che sia rosso, bianco, con o senza le bollicine, il nostro vino è di una qualità e gusto, senza paragoni.

Le imitazioni, nel mondo, ci sono, ma rimangono tali.
Cin Cin!

 

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento