“LECCE, TI CHIEDO SCUSA, TI AMERO’ PER SEMPRE”

| 10 ottobre 2020 | 0 Comments

ARRIVA IL LIETO FINE PER I ‘MOVIMENTI SOCIAL’ DI CAPITAN MANCOSU. RIMANE L’ATTRITO DELLA SOCIETA’ CON TACHTSIDIS. IL RESOCONTO COMPLETO DELLA CONFERENZA STAMPA A SORPRESA

di Mattia Ala______

Nella giornata di ieri, capitan Mancosu e Panagiotis Tachtsidis, tramite alcuni movimenti social ambigui, avevano preoccupato non poco i tifosi del Lecce , i quali cominciavano a temere una possibile frattura all’interno dello spogliatoio. Terremoto in vista?

Macché, la società tramite una conferenza stampa, convocata a sorpresa questo pomeriggio alle 16.30 al Via del Mare, cui hanno preso parte lo stesso Marco Mancosu, il presidente Sticchi Damiani e il direttore Corvino (nella foto), smentisce, o perlomeno, cerca di alleggerire alcune  voci  deleterie per Il prosieguo del campionato.

Ma andiamo a sentire direttamente le voci dei protagonisti, a cominciare dal centrocampista cagliaritano, che giura amore eterno ai colori giallorossi: “Abbiamo parlato con la società per una mia esternazione fatta ieri sui social, dovuta ad un malinteso. Ho sbagliato e chiedo scusa, in quanto avrei dovuto parlarne direttamente con la società, ma alla fine abbiamo risolto tutto. Ho un rapporto viscerale con questa terra e con questa maglia, e ora posso dire con certezza di voler chiudere la carriera a Lecce”.

 

In seguito ha preso la parola il presidente Sticchi Damiani: “Abbiamo voluto subito chiarire questa cosa, stamattina insieme a Corini e Corvino, abbiamo deciso di incontrare direttamente Marco. Lui è il nostro capitano, in questi anni non si è mai risparmiato, neppure in situazioni di mercato. Ora dopo questo malinteso, e dopo aver frenato voci deleterie per il prosieguo della stagione, ripartiamo con maggiore voglia ed entusiasmo assieme a Mancosu. Probabilmente ha sbagliato, lui è anche  gli altri che hanno postato sui social, ma in ogni famiglia si parla e si trova una soluzione”.

 

Dopodiché si è passati ad affrontare la questione inerente il centrocampista greco Panagiotis Tachtsidis, il quale poco prima del gong, ha ricevuto una ricca offerta da parte di un club dell’Arabia Saudita, che però non ha trattato col Lecce, scatenando l’ira della proprietà e di Corvino.

Di seguito le dichiarazioni del presidente giallorosso sulla questione: “La situazione di Panagiotis, rispetto a Marco, è leggermente diversa, qui ci sono fatti rilevanti, ma non irreversibili. Venerdì sono andato ad Ascoli nel ritiro dei ragazzi, e Panagiotis mi ha riferito di aver ricevuto questa ricca offerta. Credo sia giusto collocare bene gli eventi temporalmente. Il tutto è successo il giorno stesso della cessione di Petriccione, avvenuta perché avevamo deciso di puntare su  Tachtsidis quest’anno, il quale ha un contratto in essere oneroso per le nostre casse. Quindi il calciatore correttamente mi riferisce di questa offerta, assicurandomi di dare il massimo nella gara dell’indomani contro l’Ascoli, cosa che è avvenuta. Noi comprendiamo la volontà di Panagiotis di chiudere la carriera bene da un punto di vista economico, era il suo sogno, come lo era il nostro di cominciare la stagione con la squadra che stavamo costruendo. Inoltre, poi abbiamo saputo che il club arabo non avrebbe formulato alcuna offerta al Lecce, titolare del cartellino, ma capendo la delicatezza del momento ho chiesto al direttore l’ultimo giorno di mercato di poter trovare un sostituto all’altezza in modo tale da poter accontentare il ragazzo, cosa che poi non è avvenuta. Così, la sera di lunedì abbiamo chiamato Panagiotis dicendogli che a questa condizioni sarebbe rimasto a Lecce, e lui non ha molto gradito.

Ora io spero che si possa trovare una soluzione di buon senso e che il ragazzo possa comprendere quelle che sono state le nostre ragioni , come avviene in ogni buona famiglia, ma il tutto deve sempre avvenire nel rispetto delle regole e dei limiti, cosa che non è avvenuta in questo caso, infatti abbiamo denunciato alla Fifa il club arabo. Per qualsiasi questione, la nostra porta è sempre aperta”.

 

 

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento