MODA / MODE – GRAZIE ZIA

| 22 ottobre 2020 | 0 Comments

di Elena Vada______

Le vecchie zie, sono una palla… al piede, o una ricchezza aggiunta, nella famiglia?

Cerchiamo, innanzitutto,  di capire, chi è,  colei che  viene individuata, come: “vecchia zia”, spesso, “zitella” o single.
È un personaggio particolare, (forse studiato dalla psicoanalisi…non so), che si inserisce in ogni situazione ed evento, familiare, con studiata bonomia e saggezza.
Invisa ed apprezzata, allo stesso tempo, consola e dispensa consigli gratuiti.
È saccente all’ inverosimile.
Amica di tutti e di nessuno.
Ha sempre il proverbio, il motto, l’esempio giusto, per ogni occasione.
Generosa con l’inutile ed avara per il necessario.
Pettegola, semina (involontariamente) zizzania, per poi mettere le cose a posto, in modo d’avere, sempre, voce in capitolo.

Ha un’esperienza incredibile… maturata, chissà come e chissà dove.
Sa, tutte le “regole” utili ed inutili. TUTTE!

Quando incomincia a raccontare di ricordi o altro, è meglio scappare..  può andare avanti per ore, citandovi ogni minimo particolare, dell’avvenimento, in questione.

Ma è utile… Eccome, se è utile!!!
Lo sanno bene sorelle, cognate, vicine di casa e tutta la nipotudine.

Sempre di moda.

Al momento giusto, c’è!
Asciugando lacrime o sfornando biscotti. Con la versione di latino o la ninna-nanna che addormenta il pargolo, per incanto.

Sopportare questa “zia”, è faticoso, come digerire uno dei suoi polpettoni… Tanto saporiti, però!

Questa zia, a volte, si chiama Elena.

 

 

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento