PRESENTATO QUESTA MATTINA KASTRIOT DERMAKU, IL MURO ALBANESE PRONTO A DIFENDERE IL LECCE

| 23 ottobre 2020 | 0 Comments

di Mattia Ala______

Questa mattina, presso la sala stampa dello stadio Via del Mare, il nuovo difensore giallorosso Kastriot Dermaku (nella foto, alla sinistra del direttore tecnico Pantaleo Corvino)) si è presentato ai suoi nuovi tifosi. Di seguito le sue dichiarazioni:

GOL ALL’ESORDIO: “Penso che mercoledì sia mancata  solo la vittoria per coronare questo esordio. Non è il mio ruolo fare gol, ma sono contento perché  mi aiuta ad inserirmi meglio in squadra”.

MODELLI DI RIFERIMENTO : “Sicuramente uno dei modelli più importanti per me è stato Bruno Alves a Parma, che mi ha insegnato tante cose anche al di fuori dal campo. Uno così pesa tantissimo nello spogliatoio”.

SCELTA LECCE: “Quando non rientri mai pienamente in un progetto tecnico, come quello del Parma ad esempio, è normale guardarsi sempre attorno. Sono contento di essere in questa piazza molto calda, che non merita la B. Ricordo il calore dei tifosi quando ho giocato da avversario contro il Lecce. Penso che mercoledì  contro la Cremonese avrebbero potuto spingerci verso la vittoria.  Spero che possano tornare presto e che possano aiutarci”.

PARTITA DA EX A COSENZA: “Domenica sarà una gara molto difficile. Sarà emozionante tornare da ex in Calabria, dove ho ancora tanti amici,  un periodo fondamentale per me”.

RUOLO: “Sono un difensore centrale. Il fisico mi ha aiutato tantissimo ad esprimermi al meglio in quella posizione”.

BILANCIO CARRIERA: “Non ho nulla da recriminare in merito alla  mia carriera. Credo che ognuno di noi debba fare un percorso prima di arrivare a certi livelli. Io, ad esempio, sono arrivato in A con l’Empoli in un periodo in cui non ero pronto. Mi sono rimboccato le maniche, sono ripartito dalle serie minori ed ora eccomi qua”.

CAMPIONATO DI SERIE B: “Sarà un campionato molto difficile. Di certo la mancanza dei tifosi non aiuta piazze calde come quella di Lecce”.

Category: Sport

Lascia un commento