RAPINA DOTTORESSA DAVANTI LO STUDIO, SUBITO PRESO

| 24 ottobre 2020 | 0 Comments

(Rdl)______Questa mattina i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Lecce hanno arrestato in flagranza di reato, un giovane di 19 anni di origine ucraina, incensurato, con l’accusa di  rapina aggravata nei confronti di un medico.

Tutto è iniziato verso le 9.30, quando il 19enne si è presentato presso uno studio medico nella zona di piazza Partigiani mentre la dottoressa, un medico di base, stava per aprire l’ambulatorio. Esibendo un coltello da cucina appuntito, ha intimato alla malcapitata di dargli il portafogli, che la vittima ha immediatamente prelevato dalla borsa. Il 19enne si è impossessato di 40 euro ed è fuggito a piedi.

Le ricerche immediate da parte degli Agenti delle Volanti hanno portato alla sua cattura, dopo solo 15 minuti, in Piazza Partigiani. Il ragazzo si era sfilato il giubbino e lo aveva annotato alla cintura dei pantaloni per non farsi riconoscere, poiché era di un vistoso colore giallo. Gli agenti lo hanno comunque fermato e perquisito.  Nelle tasche ancora il coltello ed i soldi rapinati al medico.

Per lui il pm di turno presso la Procura della Repubblica ha disposto che fosse rinchiuso nel carcere di Borgo San Nicola.

Category: Cronaca

Lascia un commento