SI FA “GIUSTIZIA” DA SE’, AGGREDISCE IL PRESUNTO AUTORE DI UN INCENDIO DOLOSO E FINISCE AI DOMICILIARI

| 20 novembre 2020 | 0 Comments

(e.l.)______L’altra notte c’era stato un incendio a Galatone, dove una Fiat Punto (nella foto), di proprietà di una donna attualmente agli arresti domiciliari, parcheggiata per strada, era stata parzialmente distrutta dalle fiamme di un incendio doloso appiccato da attentatori rimasti ignoti.

Ieri sera un giovane di 36 anni, con precedenti, sempre a Galatone, ha aggredito un giovane di 30 anni, ritenendolo l’autore dell’incendio doloso.

Poco dopo, sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo di Gallipoli, che hanno arrestato l’aggressore con l’ accusa di lesioni personali aggravate.

Si trova ora ai domiciliari, a disposizione della magistratura.

Altri due giovani, ritenuti suoi complici nell’aggressione, sono stati denunciati a piede libero.

La vittima è stata curata all’ospedale Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli, da cui è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni per traumi multipli.

Category: Cronaca

Lascia un commento