UN NUOVO TACCUINO D’ARTISTA DI DONATO DI POCE

| 20 novembre 2020 | 0 Comments

(Rdl)______

Quando il mio pensiero

Vola lontano, lontano

A cento steli di origano

E imparo a vedere

Con gli occhi del ciliegio

I silenzi mi cullano leggero

E torno a vedere l’invisibile

E il mio respiro, respira

Il respiro del mondo che ci respira.

 

E’ solo allora che la mia anima

Non ha più confini

E affido i miei pensieri di luce all’arcobaleno

E alla bellezza delle quattro lune.

 

E se i miei occhi sanno vedere

Oltre i confini dell’ombra

E’ perché non vogliono più vedere il buio

E sanno che la bellezza salverà il mondo.

 

Per questo ho raccolto

Il mio corpo d’amore soggettile

Le nuvole d’inchiostro

La zattera delle parole

E cerco di esistere

Tra i percorsi nascosti della creatività

Tra i taccuini segreti degli artisti.

 

…Da qui, da Donato Di Poce (62 anni, poeta, critico e saggista; nella foto), l’interesse per i segni preistorici sulle grotte, i disegni preparatori degli artisti, i diari, i dessins e i collages, le sinopie, gli “skethbook”, i progetti, i “carnets” gli scarabocchi, la “mail-art” e i “libri monotipi”, in una parola “I percorsi nascosti della creatività”, che ci permettono di entrare nelle “stanze segrete” e negli “atelier” degli artisti, di sbirciare dal loro buco della serratura, per vedere, toccare, leggere, “i taccuini segreti degli artisti”.

Ne è appena uscito l’ultimo, antologico e riassuntivo, per I QAuaderni del Bardo Edizioni dell’editore salentino Stefano Donno (184 pagg. – 25,50 euro).

 

                

INFO LINK AMAZON

https://www.amazon.it/Taccuini-dartista-Artist-Notebooks-Poetry/dp/B08NF1NK7G/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=Taccuini+d%27artista+donato+di+poce&qid=1605616559&sr=8-1 

 

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento