LA POESIA / “Un caffè in due”

| 14 Febbraio 2021 | 0 Comments

di Nicola Vacca______

Un caffè in due

 

La città ogni giorno si lecca le ferite

i passanti per le strade

si annoiano leggendo le bugie

dei castelli di carta.

Nessuno si siede

al tavolino di un bar

per condividere un caffè

con il cuore in subbuglio

nel cuore dell’altro.

 

Il segreto dell’amore

è un caffè in due

da bere dalla stessa tazza

e poi io accanto a te

con un bacio che si dilegua in un bacio.______

 

(Questo inedito farà parte della raccolta “Un caffè in due e altre poesie d’amore” di prossima pubblicazione) ______

 

CREDITS: nella foto di copertina, Edouard Manet, “Chedz le Pere Lathuille“, olio su tela, 1879, Tournai, Musee des Beaux Arts.______

 

Nicola Vacca ha 57 anni, è nato a Gioia del Colle, vive nel Cilento. Poeta, scrittore, saggista, critico letterario, infaticabile animatore culturale (“Nessuna meta è irraggiungibile quando ho qualcosa da dire”), una delle voci poetiche più originali e consolidate nel panorama contemporaneo: “La poesia è la forma più alta del pensiero. Dove non arriva la ragione, la follia dei versi percepisce i frammenti di verità che  normalmente non siamo abituati a vedere. Fuori cornice, la poesia è una forma di gratitudine che si dona attraverso la parola. Incontrarsi nel suo nome è un dovere morale per chi non si rassegna al tramonto della bellezza. Perché resterà soltanto l’opera dei poeti”.

Con la raccolta “Luce nera”, Marco Saya Edizioni, ha vinto nel 2016 il premio Camaiore.

Le sue ultime opere:  per le edizioni Galaad “Lettere a Cioran”;  per ArgoLibri “Tutti i nomi di un padre”; per Marco Saya Edizioni “Non dare la corda ai giocattoli”; per Oltre Edizioni “Arrivano parole dal jazz”.

Lo ringraziamo per aver accettato l’invito di leccecronaca.it a regalare ai nostri amici e lettori una sua poesia inedita per la ricorrenza odierna.

 

Category: Costume e società, Cultura

Lascia un commento