ANTEPRIMA DI VICENZA-LECCE, SABATO 17 ORE 14.00

| 16 aprile 2021 | 0 Comments

di Mattia Ala_____

Come abbiamo detto a caldo dopo la sconfitta contro la Spal,  il Lecce, impegnato domani a Vicenza (città legata indissolubilmente al compianto campione Paolo Rossi), può ancora  coltivare il sogno della promozione diretta in  Serie A.

La squadra, come  affermato questa mattina da  mister Corini in conferenza stampa, ha metabolizzato la sconfitta contro gli emiliani ed è pronta a ripartire più forte e unita che mai.

Consapevole, infatti, dell’importanza del match, pur essendo indisponibile, è partito per il Veneto anche capitan Mancosu (nella foto).

I salentini però devono guardarsi le spalle dalla Salernitana, compagine distante una sola lunghezza, che non ha alcuna intenzione di dire addio ad ogni velleità di promozione diretta  ed il Monza.

Per riprendere il discorso interrotto lo scorso sabato, dunque, è necessario scardinare l’ostacolo rappresentato dai ragazzi di Mimmo Di Carlo, ex giallorosso.

I biancorossi nelle ultime cinque gare hanno totalizzato sette punti, a fronte di un pareggio, due successi e due ko.

Come certificano le statistiche appena snocciolate, la squadra  del patron Renzo Rosso  non vive  un momento di forma ideale, nonostante questo è un sodalizio quadrato, solido e compatto, vicinissimo a tagliare il traguardo della permanenza nel campionato cadetto, obiettivo dichiarato ad inizio stagione.

 

COME SCENDERA’ IN CAMPO IL LECCE?

I salentini scenderanno in campo con il consueto 4-3-1-2, con Maggio (vicentino doc), Lucioni, Meccariello (o uno tra Dermaku e Pisacane) e Gallo a comporre il pacchetto difensivo davanti alla saracinesca brasiliana Gabriel.

Sulla linea mediana solo conferme, con Hjulmand (nella foto) in cabina di regia, coadiuvato dalle mezzali Majer e Bjorkengren.

Non è esclusa, però, la soluzione col  danese interno e Tachtsidis play.

Nel reparto offensivo, invece, Henderson agirà da vertice alto del rombo di centrocampo alle spalle del tandem Coda-Pettinari.

Qualora l’ex Trapani, che in settimana ha accusato alcuni problemi fisici, non dovesse essere in grado di partire dal primo minuto, è pronto Rodriguez.

 

COME SCENDERA’ IN CAMPO IL VICENZA?

I veneti solitamente adottano il 4-3-3, alternato in alcune gare al 4-3-1-2.

Tuttavia contro i giallorossi Di Carlo dovrebbe optare per il tridente offensivo.

Dunque davanti a Grandi agiranno  Bruscagin e Beruatto   sulle corsie esterne, con Padella e Cappelleti a comporre la coppia di centrali.

A centrocampo Zonta e Rigoni ai lati del regista Pontisso, mentre in attacco, reparto in cui il tecnico Di Carlo ha qualche defezione, dovrebbe esserci il tridente composto da Vandeputte,  Jallow  e Giacomelli.

 

Il direttore di gara sarà Manuel Giua della sezione di Olbia, coadiuvato dagli assistenti Federico Lombardo di Cinisello Balsamo e Vittorio Di Gioia di Modena.

Come quarto ufficiale è stato invece designato Ros della sezione di Pordenone.

Fischio d’inizio domani sabato 17 alle ore 14.00 presso lo stadio Menti di Vicenza (nella foto). Diretta tv esclusivamente sulla paytv Dazn.

Category: Sport

Lascia un commento