CORTOCIRCUITO DELL’AMMINISTRAZIONE SUI GRATTINI

| 26 agosto 2021 | 1 Comment

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il presidente dell’associazione Sportello dei Diritti Giovanni D’Agata ci manda il seguente comunicato______

Caos grattini a Lecce. Parcheggi gratis oggi per il giorno della Festa di Sant’Oronzo? Macchè! Tante segnalazioni allo “Sportello dei Diritti”: intervenga l’amministrazione

Festa del Santo Patrono e parcheggi gratis oggi. Era questa la promessa rilanciata su tutti i media locali dal Comune di Lecce.

La realtà è stata ben diversa perché tantissimi utenti della strada che non avevano contezza della comunicazione rilanciata sulla stampa, hanno comunque imbucato le monete nelle macchinette mangiasoldi e si sono visti stampati i ticket, com’è possibile verificare nella fotografia fornitaci da uno dei tanti cittadini rimasti beffati.

Un corto circuito che è stato anche determinato dalla mancata segnalazione sulla generalità delle colonnine e che dovrà essere risolto dal Comune, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che invita tutti gli automobilisti che hanno pagato il “grattino” a conservarlo per ottenerne il relativo, auspicabile, rimborso.

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ufficio Stampa Comune di Lecce - tramite mail ha detto:

    «Ogni anno, il 26 agosto, molti utenti, spesso turisti ignari del fatto che sia festa patronale e, quindi, il ticket del parcheggio sulle strisce blu non sia dovuto, pagano ugualmente il grattino. Consapevoli di questo increscioso disagio, quest’anno abbiamo chiesto formalmente e per tempo alla Sgm, con lettere ufficiali (una mia e una del dirigente del settore Pianificazione, Mobilità e Trasporti), di sospendere il funzionamento dei parcometri per tutta la giornata odierna. Inoltre, abbiamo dato ampia diffusione attraverso comunicazioni ufficiali e sui canali social istituzionali del Comune del fatto che oggi il grattino non doveva essere pagato e la Ztl sarebbe stata attiva h24.
    Questa mattina, quando ci siamo accorti che la sospensione non era stata effettuata, abbiamo chiesto e ottenuto dalla società che fossero affissi cartelli informativi su tutti i parcometri.

    Aggiungo poi, per amore di verità, che sul lato delle macchinette c’è una legenda sulle modalità di pagamento in cui è specificato in quali giorni dell’anno il ticket non va pagato, inserito sempre su sollecitazione della nostra amministrazione due anni fa, per una corretta informazione degli utenti.
    Mi rincresce molto se qualcuno, nonostante tutto questo, sia incorso nell’errore ma come amministrazione abbiamo fatto il massimo per evitarlo».

Lascia un commento