UNO SPIRAGLIO DI PACE

| 23 Luglio 2022 | 0 Comments

(g.p.) ______ Diavolo d’un Erdogan! Ne ha combinate tante, di cotte e di crude, ma ieri ne ha fatta una buona. Ha messo d’accordo, sotto l’egida dell’Onu, Putin e Zelensky, per consentire le esportazioni di grano, bloccate da cinque mesi a causa del conflitto, con effetti potenzialmente catastrofici per la lotta alla fame nel mondo e pesanti sulle economie dei Paesi Occidentali.

L’ accordo è stato firmato ieri a Istanbul alla presenza del segretario generale dell Nazioni Unite Antonio Guterres, del ministro della difesa russo Sergei Shoigu, del suo omologo turco Hulusi Akar e del ministro ucraino delle infrastrutture Alexander Kubrakov. 

Legittima e significativa la soddisfazione del presidente turco: “E’ una giornata storica, abbiamo risolto una crisi alimentare mondiale e evitato l’incubo della fame nel mondo. Questa guerra non avrà né vincitori né vinti. Speriamo che con questo accordo si riapra uno spiraglio per la pace”.

Sì, lo speriamo tutti, almeno, quasi tutti.

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento