A PASSEGGIO CON UN MACHETE IN MANO

| 26 Luglio 2022 | 0 Comments

(e.l.) ______ Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nardò hanno arrestato ieri mattina in flagranza di reato un giovane di 24 anni, di nazionalità nigeriana, senza fissa dimora, con le accuse di porto d’arma in luogo pubblico, resistenza a pubblico ufficiale, tentato delitto e lesioni.

Le Volanti sono intervenute nei pressi dell’ospedale civile, dove un uomo di colore si aggirava armato di machete.

Lo hanno visto camminare tranquillamente con in mano l’arma.

Quando si è accorto dell’arrivo delle due volanti, dapprima ha rallentato l’andatura, ma poi, invitato a fermarsi, ha cercato di allontanarsi tra le auto in transito, pronunciando frasi incomprensibili e sempre tenendo salda in pugno l’arma.

Gli agenti, scesi dalla macchina, continuavano a seguirlo con cautela invitandolo a fermarsi e a lasciare la roncola, ma per tutta risposta il giovane ha cominciato a brandirla contro di loro.

Considerato il luogo trafficato e pieno di passanti, per garantirne l’incolumità dei presenti, gli agenti sono riusciti  a circondarlo e con calma, con parole rassicuranti e senza mai avere un contatto fisico, sono riusciti a convincerlo a posare l’arma e poi a farlo entrare in macchina per essere accompagnato presso il Commissariato per accertamenti.

Si è ‘giustificato’ dicendo che il machete gli serve per lavorare nei campi, ma il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce ha disposto che fosse rinchiuso in carcere.

Category: Cronaca

Lascia un commento