“Perché leggere Dante?”. IN UN INCONTRO SVOLTOSI A LECCE, LA RISPOSTA DI ROCCO ALDO CORINA

| 30 Novembre 2022 | 0 Comments

(Rdl) ______

Ieri sera, presso il Convitto Palmieri, sala 500 , si è svolto l’ incontro: “Perché leggere Dante?“, curato dal professor Rocco Aldo Corina (nella foto), con la partecipazione di Anna Leo, Tina Cesari, Mimì Mastria, Daniela Pina Martina.

Corina, dopo un accurato e continuo studio, smuove curiosità e interesse da svelare e confrontare insieme a numerosi partecipanti. Sono stati espressi concetti, sul più grande Poeta che la letteratura ci abbia donato, entusiasmo e emozioni che prevedono continuità con modalità diverse, delle quali ci stiamo già occupando, dice, Anna Leo che con eleganza e senza fronzoli, dopo la piacevole conversazion sostiene: “La cultura è difficile da sé rendiamola accessibile a tutti. Utilizziamo termini comprensibili a chi non ha conoscenza e ha voglia di imparare: no solo toni accademici!

La serata si conclude con la declamazione del canto XXXIV dalla inconfondibile voce dell’ attrice Maria Rosaria Rossetti.

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento